Volley, il Cariparma travolge anche il Pomezia: sempre imbattute

Non si fermano più le parmigiane che collezionano la settima vittoria consecutiva in campionato ai danni delle laziali. Vincono 3 a 0 consolidando così il primato in classifica

Cariparma SiGrade Volley – RDM Pomezia Volley 3 - 0

(25-20), (25-18), (31-29)

Cariparma SiGrade Volley: Pincerato 3, Conti A. 14, Lulama 11, Brusegan 7, Napolitano Senkova 16, Cella 13, Gibertini (L), Grizzo 2, Conti E. N.e. Romanò, Montani, Martini. All. Napolitano - Chiappini

RDM Pomezia Volley: Zanin 2, Do Carmo 21, Casillo 4, Bragaglia 10, Corjeutanu 11, Fanella 10, Krasteva (L), Ruzzini. N.e.  Chihab, Scarpellino, Baldini. All. Cristofani - Martini

Arbitri: Alessandro Zingoni e Ubaldo Luciani

Il Cariparma era chiamato a continuare la striscia positiva, dopo aver raccolto sei vittorie in altrettante partire e la risposta non si è fatta attendere, infatti le ragazze di Napolitano annientano il Pomezia Volley per 3 set a 0 dopo aver rischiato qualcosa soltanto nell’ultimo set.

Partono subito molto bene le parmigiane che dimostrano di essere ben organizzate in campo, mentre le avversarie commettono alcuni falli. I colpi di Cella e il buon gioco espresso da Pincerato e Lulama danno sicurezza al Cariparma riuscendo a mantenersi sempre in vantaggio sul Pomezia e alla fine del primo set si va al break sul punteggio di 25 a 20. Da registrare l’ottima prestazione in difesa di Brusegan.

Il secondo set ha dell’analogo al primo set con il Cariparma che controlla molto bene la gara mostrando sicurezza nei muri che in battuta soprattutto con le solite Cella e Brusegan e avversarie che faticano e sbagliano soprattutto in ricezione. Cercano di ottenere punti e ci riescono grazie a Do Carmo che realizza ben otto punti ma il Cariparma è davvero in giornata e riesce a chiudere anche il secondo set a proprio favore con il punteggio di 25 a 18.

Per vedere una reazione del Pomezia bisogna aspettare il terzo set, quando cacciano fuori la grinta e ottengono subito un buon vantaggio di 7 a 3 con la situazione che sembra capovolta infatti ora solo le parmigiane a soffrire in ricezione e a subire gli attacchi avversari. Solo dopo il 18 a 14 per le avversarie, le ragazze di Napolitano si ricordano di essere la capolista del campionato e di volere mantenere tale qualifica  e grazie a Cella e Conti riescono a raggiungere il tanto sperato pareggio, 20 a 20.  Si sveglia anche Senkova che realizza ben quattro punti portando la propria squadra in vantaggio. Pomezia però non vuole perdere il set e annulla due set point; finale da cardiopalma con entrambe le squadre che non ci stanno a perdere. Alla fine è l'attacco out di Corjeutanu a risultare decisivo: 31-29.

 

Ancora una brillante vittoria, quindi, per la compagine parmigiana che dimostrano di meritare il primato in classificae lanciano un chiaro messaggio a tutte le avversarie, quello che vogliono dominare il campionato!

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Le cause e i rimedi naturali per combattere la pancia gonfia

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

  • I 10 elementi che devono essere conservati fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Schianto tra due mezzi pesanti in A1: muore un camionista

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Tragedia a Colorno: ciclista 54enne cade sull'Asolana e muore

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

  • Parma sotto choc per la morte di Sofia Bernkopf: "Una bambina che amava ballare e sorrideva a tutti"

  • Caso Pesci, i medici del Pronto Soccorso: "Legata, con una pallina in bocca e frustata"

Torna su
ParmaToday è in caricamento