Vigilia contro il Sassuolo, D'Aversa: "Gervinho? Adesso deve farci vincere"

Il tecnico del Parma in conferenza stampa sul reintegro dell'ivoriano: "Quello che è accaduto è acqua passata. Devo valutarlo per ciò che fa in campo, lui vi garantisco che ha fatto un passo importante"

D'Aversa e Gervinho - foto Ansa

Dal nostro inviato 
COLLECCHIO - "Avvremmo bisogno che qualcuno venisse al campo per una benedizione". Questo è lo sfondo dove si colloca il derby, la partita tra due allenatori alla ribalta, tra due squadre che lottano per affermarsi e far valere le proprie ragioni, pensando in maniera diversa. "Ultimamente - spiega D'Aversa in conferenza stampa - abbiamo la sfortuna di dover affrontare le squadre nel loro migliore momento di forma, ad esempio il Sassuolo ha un ruolino di marcia impressionante. Dieci punti in quattro partite, ritmo Champions, ha giocatori che stanno benissimo e vivono un gran momento.

La nostra lista degli assenti è abbastanza lunga, quello che devo fare è non pensare a chi non può giocare. Domani è importante perché andiamo ad affrontare un derby, una gara importante nella quale vogliamo fare bene. Si è detto tanto in settimana, si sono fatti discorsi sul rapporto tra me e De Zerbi. Siamo amici, lo conosco da anni. Ognuno vorrà fare il bene della propria squadra, c'è profonda stima. Roberto è un allenatore molto bravo, io l'ho visto lavorare sul campo, il fatto che in questo periodo abbia avuto una continuità di risultati significa che anche lui stesso ha fatto dei cambiamenti. Romagna, ad esempio, sta facendo un grande campionato, Locatelli, Boga, sono tutti giocatori migliorati dal'allenatore. Significa che la mano di De Zerbi si vede molto.  Ad esempio, hanno cambiato anche modulo, all'andata sono venuti qui con un 4-3-1-2, ora giocano con un 4-2-3-1, hanno migliorato la fase difensiva, senza palla stanno con due linee da quattro strette. Facevano molto possesso prima, adesso curano tantissimi dettagli, portano più giocatori avanti, hanno giocatori molto validi come Boga e Berardi, riportano molto le sovrapposizioni in fascia e hanno giocatori di gamba. Noi portiamo intensità e determinazione, dobbiamo concedere il meno possibile sfruttando quello che ci capita. E' una grande soddisfazione lavorare con un gruppo così, che non molla mai. Nelle difficoltà la squadra ha sempre dimostrato cose importanti. Il dispiacere da parte mia è non avere avuto con continuità la rosa". In rosa da metà settimana c'è anche Gervinho: "Nel momento in cui si prende una decisione bisogna riazzerare. L'unica cosa che devo fare è capire se può partire dall'inizio o subentrare. Lo spogliatoio lo condivido con loro come se fossero figli, detto questo quello che è accaduto è acqua passata. Devo valutarlo per ciò che fa in campo, lui vi garantisco che ha fatto un passo importante, e deve tornare a fare ciò che ha fatto finora. Io faccio parte del gruppo e il loro pensiero è il mio. L'opportunità presentata non va giudicata, lui ha pensato di non venire al campo per non dar fastidio ai compagni, tante volte succede durante il mercato. La cosa che ha sbagliato è non presentarsi al campo, detto questo è inutile stare qui a parlare, il tempo dimostrerà che rifarà ciò che ha fatto in gruppo".

Poi si torna alle difficoltà legate alle assenze. Una situazione a cui D'Aversa è abituato ormai. "Se si pensa agli infortuni di Kucka che si è fatto male nel pre riscaldamento. Non è stata una settimana semplice, qualcuno ha avuto problemi di denti, di virus, ma nelle difficoltà questa squadra ha sempre dimostrato cose importanti. Sono tre anni e mezzo che alleno questa squadra, sono abituato. Il dispiacere è non aver avuto continuità di rosa, oltre al fatto che ci sono giocatori con infortuni lunghi, undici li troviamo."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

  • Coronavirus: in arrivo una nuova certificazione

Torna su
ParmaToday è in caricamento