Grassi 'chiama' Inglese: "Spero di rivederlo qui"

"E' un ragazzo straordinario, in campo ti dà una grandissima mano"

Grassi e Dezi - foto Parmatoday.it

Sono contento di tornare qui, c’ero già stato lo scorso anno anche se purtroppo mi è capitato l’infortunio. Ma mi sono trovato bene sia col mister che con i compagni e quindi sono davvero felice. Mi sono stati tutti vicino e questo è stato importante anche per il morale, stare lontano dal campo e dal pallone non è semplice. Alberto Grassi è ufficialmente un calciatore del Parma Calcio 1913, e dal ritiro di Prato allo Stelvio racconta le sue sensazioni del ritorno in maglia crociata: “E’ chiaro che una stagione così, con l’infortunio, se non ti spezza ti rinforza – continua – E non è neanche la prima volta che ci passo. Bisogna lavorare sempre, anche dopo quando si rientra. Bisogna sempre lavorare ma anche grazie ai compagni che mi sono stati vicino sono riuscito a giocare la penultima di campionato e dunque sono abbastanza contento. La casa? La cambio, quella non ha portato fortuna –prosegue sorridendo – lo scorso anno ero arrivato a fine mercato, adesso spero di trovare qualcosa subito“.

Adesso mi sento bene ma c’è sempre da lavorare, facendo prevenzione e tutto il resto. Ma mi sento bene.Fare un ritiro sin dall’inizio è importante, aiuta. Cominciare da un’altra parte non è mai semplice perché poi devi ambientarti ai tipi di forza e a tutto il resto, sono molto contento anche per questo di essere qui. Inglese? E’ una domanda che non tocca fare a me ma alla Società. A noi sicuramente farebbe piacere ma non soltanto a me, Dezi e Sepe ma penso a tutta la squadra. Roberto è un ragazzo straordinario che sul campo dà una grandissima mano“.

Il centrocampista è arrivato in prestito con obbligo di riscatto dal Napoli“Doveva andare così, ma mi è rimasto impresso lo spogliatoio di campioni. Inizialmente avevo un po’ di soggezione ma col passare del tempo ho capito che era composto da persone spettacolari che mi hanno fatto sempre sentire alla grande”.

Un giudizio sullo scorso campionato“La Serie A dello scorso anno è cambiata, l’arrivo di Cristiano Ronaldo per esempio ha portato visibilità. E’ uno dei migliori al mondo che sotto l’aspetto di tutto ha dato un valore aggiunto a tutto il campionato”.

Grassi è cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta“L’Atalanta ha un grande settore giovanile, sono bravissimi e c’è gente preparata che ti sa aspettare. E se non ti vedono pronto comunque ti mandano in giro a fare la tua esperienza in categorie magari inferiori. Ti aiutano molto, sicuramente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • "L'ho sentita urlare e sono intervenuto. Così ho fermato lo scippatore"

  • Donna accoltellata sul Frecciarossa da un addetto alle pulizie: 44enne di Parma ferito mentre cerca di fermare l'aggressore

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento