Il Parma chiede Esposito all'Inter

Faggiano va da Conte per soffiarlo alla Spal

Daniele Faggiano e il club manager Alessandro Lucarelli - foto parmacalcio1913.com

Nel calcio le strategie possono cambiare da un momento all’altro e sono tutto tranne che definite nel tempo. Il Parma che ha perso Roberto Inglese, out per una lesione di alto grado della giunzione miotendinea dei flessori della coscia destra, si guarda intorno per sistemare la faccenda. Il grido d’aiuto lanciato da Roberto D’Aversa prima della partita con la Juventus arriva ancora più forte  e rimbomba con la notizia dell’infortunio del suo attaccante che – a leggere quanto diffuso dal club – potrebbe averne per un po’ di tempo. Tra dieci giorni chiude il mercato, la proprietà sta dando tutto il suo supporto a direttore sportivo e tecnico per colmare le falle create da assenze legate a infortuni. E mentre si aspettano Karamoh e Gervinho, Faggiano ha chiesto Esposito a Conte. Un prestito per placare la sete di attaccanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

  • Coronavirus: in arrivo una nuova certificazione

Torna su
ParmaToday è in caricamento