La gioia di Lucarelli: "Non ci credo: vittoria che appaga"

Il capitano autore di uno storico triplete: "Ero solo ad Arzignano, ora siamo felici"

Ha mantenuto la promessa il capitano, lo ha fatto davvero: riportare il Parma dove merita di stare e dove l'aveva lasciato. Le lacrime del fallimento vengono soppiantate 1082 giorni dopo da quelle di gioia: "Abbiamo scritto la storia, non posso crederci. Giocare in A ? Ora non sono in grado di rispondere, ci penserò. Ora sono orgoglioso e fiero di essere stato il capitano di questo gruppo. Impresa che mi appaga di tutte le sofferenze. Le difficoltà che abbiamo avuto noi non le ha avute nessuno, ma abbiamo sempre tenuto botta. C'è da ringraziare anche il Foggia, che ci ha fatto un regalo grandissimo. Neanche nel sogno più bello avremmo potuto immaginare un finale così. Siamo contentissimi. Squadra da confermare in blocco? Per quello che hanno fatto i ragazzi, sì. Però deciderà chi di dovere".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Bologna: 50enne incinta di sette mesi muore in casa

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus, l'appello choc di una 26enne: "In 40 metri quadri in 6 con 4 figli: non abbiamo i soldi per fare la spesa"

  • Buoni spesa, Pizzarotti: "Da venerdì si potrà compilare il modulo online: ecco chi potrà chiederli"

  • Coronavirus, Vigili del Fuoco in lutto: muore a 58 anni Giorgio Gardini

  • "Chi non è residente deve lasciare l'abitazione": a Parma la truffa del falso avviso del Ministero dell'Interno

Torna su
ParmaToday è in caricamento