Lazio-Parma: in campo per le fondazioni Bagnaresi e Sandri

Le due squadre scenderanno in campo ricordando Matteo Bagnaresi e Gabriele Sandri, i due tifosi scomparsi mentre stavano seguendo la loro squadra del cuore, la Lazio per Gabriele e il Parma per Matteo

Mirko Levati, Stefano Morrone e Graziano Pellè, con Bruno Bagnaresi, padre di Matteo

E’ stata presentata nella sala stampa del Centro Sportivo di Collecchio l’iniziativa che domenica 6 novembre vedrà unite Parma e Lazio nel ricordo di Matteo Bagnaresi e Gabriele Sandri, due ragazzi, due tifosi, scomparsi tragicamente mentre stavano seguendo la loro squadra del cuore: il Parma per Matteo, la Lazio per Gabriele. Alle celebrazioni organizzate dalla società biancoceleste per il 4° anniversario della scomparsa di Gabriele Sandri parteciperà attivamente anche il club crociato. All’Olimpico infatti il Parma FC giocherà con apposto sulla casacca ufficiale un logo celebrativo delle fondazioni Onlus Bagnaresi e Sandri.

Nel pre-partita infatti i crociati effettueranno tutto il riscaldamento utilizzando delle maglie appositamente preparate da Erreà con impresso il logo delle due Onlus e anche l’ingresso in campo sarà effettuato con un t-shirt dedicata. Presenti questo pomeriggio a Collecchio: il papà di Matteo, signor Bruno Bagnaresi, che ha ringraziato tutti per l’iniziativa a ricordo del figlio e illustrato le tante attività in cui la Fondazione Matteo Bagnaresi è impegnata. "L'iniziativa è nata a Roma, da parte della famiglia Sandri, alla quale siamo legati. Vogliamo ricordare Matteo e Gabriele con i loro sorrisi, con l'augurio che sia una bella giornata di sport e aiuti i rgazzi che vanno allo stadio, senza situazioni che lasciano spazio a polemiche e veleni. Per quanto riguarda la mia famiglia dico che non posso partecipare a questa iniziativa, non perchè non la riteniamo valida ma perchè non riusciamo a stare in questi bagni di folla. La fondazione è nata grazie anche a tanti amici di Matteo. Il pensiero è stato di ricordarlo attraverso quelli che erano i suoi interessi. Operiamo nel sociale e vorremmo creare uno spazio per l'interazione tra i giovani, spazi dove possano entrare in contatto. Il comune c'è stato vicino. Come fondazione ci troviamo nella vecchia casa e siamo lieti di collaborare con la Newton Albertelli per mezzo di attività di dopo-scuola aiutando chi ha bisogno. Inoltre siamo molto attivi su un progetto che riguarda la sicurezza con le classi elementari dirette interessate. Infatti saranno coinvolte attraverso giochi cercando di abituarli a questo tema delicato. Il progetto vorrebbe comprendere anche una scuola calcio per il quartiere di nostra provenienza, continuando a ricordare, attraverso le iniziative, il nome di Matteo". maglie- bagnaresi-2

MORRONE ENTUSIASTA - Poche le parole del capitano a proposito. "Siamo molto orgogliosi di poter indossare questa maglia, ci rende felici portare il nome di tifosi che sono stati vicino alle loro squadre".

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Spacciavano la droga dello stupro nei locali, 4 arresti tra cui un 'insospettabile' parmigiano di 52 anni

  • Cronaca

    Rubano tre orologi da 10 mila euro da Valenti: in manette due 'professionisti' delle gioiellerie

  • Cronaca

    Blitz della polizia: quartieri al setaccio contro i furti e l'immigrazione irregolare

  • Cronaca

    Pasimafi: dalla Procura 75 richieste di rinvio a giudizio

I più letti della settimana

  • Blitz animalista a Cella di Noceto: liberati mille visoni

  • Il fisarmonicista Giovanni preso a pugni sotto casa

  • Incubo al Parco Ducale: "Vattene o ti taglio la gola"

  • Ruba bottiglie di alcolici e salmone all'Esselunga e picchia il vigilantes: 42enne in manette

  • Sorpresa Parma, Dezi rientra in lista

  • Molesta e perseguita la vicina di casa: 57enne arrestata per stalking

Torna su
ParmaToday è in caricamento