Ciclismo, torna la Milano-Busseto: partenza sabato 31 marzo

Il percorso misurerà in totale 139 km, con partenza fissata per le 13,30 da Piazza Verdi. L’anno scorso la gara si concluse in volata e ad avere la meglio fu Christian Delle Stelle

Partenza a Busseto

La 63^ edizione della Milano-Busseto, gara per dilettante Elite e Under 23, si correrà sabato 31 marzo prossimo. Il Pedale Bussetano, società organizzatrice della manifestazione (che parte e arriva a Busseto, in provincia di Parma, ormai da alcuni anni), è riuscita infatti a garantire anche per il 2012 il regolare svolgimento della manifestazione, tornata l’anno scorso dopo un’edizione di stop (nel 2010).

Le principali novità di quest’anno riguardano il percorso: a causa della strada dissestata, l’organizzazione ha deciso di escludere nuovamente, come già avvenne nella passata edizione, la salita di Vigoleno. Al suo posto verranno affrontati due strappi, entrambi di un chilometro e mezzo circa, piuttosto aspri: l’ascesa verso Bacedasco Alto e poi, a breve distanza, il cosiddetto “muro di Lamé”. Non solo: la tradizionale ascesa di Tabiano Castello, da ripetere quattro volte prima del lungo ritorno in pianura verso Busseto, torna ad essere affrontata dalla strada principale, quella percorsa dal Giro d’Italia 2011 nella tappa Alba-Parma. Il percorso misurerà in totale 139 km, con partenza fissata per le 13,30 da Piazza Verdi. L’anno scorso la Milano-Busseto si concluse in volata e ad avere la meglio fu Christian Delle Stelle, primo davanti a Sonny Colbrelli, ora entrambi professionisti nella Colnago-Csf Inox.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morta la 38enne di Fontanellato colpita da un malore in acqua

  • Tragedia a Varano: 39enne muore schiacchiato dalla ruspa che stava conducendo

  • La parmigiana Erica Talco torna a 'Uomini e donne'

  • Annaffia i fiori e l'acqua finisce sul balcone di sotto: 53enne aggredisce il vicino con un grosso machete

  • Abusi sessuali nei confronti di un bambino di 11 anni: arrestato 37enne

  • Roccabianca: scoperte due concessionarie abusive di auto

Torna su
ParmaToday è in caricamento