Parma, battesimo social per Karamoh: ancora 48 ore per Kulusevski

Il giocatore francese è arrivato in ritiro, il talento svedese è più vicino

Yann Karamoh - foto Instagram

Non è ancora ufficiale, ma Yann Karamoh per il ‘battesimo’ con il Parma ha già indossato l’abito d’ordinanza. Non sarà stato elegante, ma è stato griffato nella maniera giusta, quella gialloblù su sfondo nero. È la divisa che il Parma indossa in ritiro, anche nella serata libera che D’Aversa ha concesso ai suoi dopo la sgroppata contro il Prato allo Stelvio. 

Karamoh è arrivato venerdì sera a Parma, è andato in ritiro e si è aggregato alla squadra guardando la partita al fianco dei nuovi compagni. Si è messo vicino a Yves Baraye ed ha sostenuto davanti a tutti il ‘battesimo social’ che è consistito in un’esibizione, una commistione trap-rap che ha intrattenuto il gruppo scatenando gli applausi dei compagni. In attesa dell’ufficialità, Karamoh assaggia a piccole dosi il mondo Parma. 

Che aspetta anche Dejan Kulusevski, talento svedese di proprietà dell’Atalanta che Percassi non vuole cedere. Più propenso al prestito, il presidente della Dea ha incontrato sabato l’entourage del giocatore per definire alcune questioni legate al giocatore. Parma resta ancora la prima della lista, è in vantaggio sul Cagliari per ottenere il prestito del giocatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Coronavirus, è psicosi: supermercati presi d'assalto anche a Parma

  • Coronavirus: scuole chiuse a Parma e in tutta la regione fino al 1 marzo

  • Precipita da una ferrata: durante un'escursione: muore 33enne parmigiano

  • CORONAVIRUS: TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE

Torna su
ParmaToday è in caricamento