Parma, Bruno non lascia ma raddoppia: rinnovo fino al 2020

Ringrazio il Parma per la fiducia qui mi sento a casa mia e sono felice di far parte di questa famiglia"

foto: Parma Calcio 1913

La Società Parma Calcio 1913 comunica di aver rinnovato il contratto con il calciatore Bruno Alves, ora legato al club crociato fino al 30.06.2020.

“Siamo orgogliosi che Bruno Alves abbia sposato il nostro progetto – ha dichiarato il Presidente crociato Pietro Pizzarotti – prolungando il proprio contratto con il Parma Calcio 1913. Siamo convinti che la crescita della nostra società e della nostra squadra passi da professionisti come lui, capaci di dare l’esempio ai propri compagni giorno dopo giorno“.

“Ringrazio il Parma per la fiducia – ha invece dichiarato Capitan Bruno Alves – qui mi sento a casa mia e sono felice di far parte di questa famiglia. Sono orgoglioso del lavoro che la squadra, lo staff e la dirigenza sta facendo e darò tutto me stesso in ogni partita per questa squadra e questi colori“.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Parma-Milan 1-1 | Punto d'oro ma c'è rammarico

  • Cronaca

    Borgotaro, agricoltore schiacciato dalla pianta che stava tagliando: grave al Maggiore

  • Cronaca

    "Massacrata e minacciata per anni dal mio ex: adesso ho paura ad uscire di casa"

  • Politica

    "Piazzale della Pace: la zona rossa c'è ma per i parmigiani"

I più letti della settimana

  • Tigotà apre a Parma lo store più grande della città

  • Bimba di 10 mesi muore nel sonno a Colorno: abitazione sotto sequestro

  • Poste non paga gli interessi di un buono di 34 anni fa: nonna e nipote risarciti

  • Lascia il figlio di 3 anni solo in casa per andare a firmare in Caserma, lui scappa in strada: 42enne denunciato

  • Maxi tamponamento tra 4 auto e un furgone in via Emilia: ferito un 37enne di Fontanellato

  • "Ecco il calvario di mia figlia 11enne autistica: bullizzata nuovamente dopo la denuncia"

Torna su
ParmaToday è in caricamento