Parma | Lucarelli: "A breve incontro tra fondo canadese e curatori"

Il capitano è stato squalificato per tre giornate: una giornata per l'ammonizione in quanto era diffidato, due per frasi ingiuriose. "Tavecchio ci ha dato delle garanzie, sono stati fatti passi avanti"

Alessandro Lucarelli: squalificato per tre giornate - foto Tm News Infophoto

Il Parma a Roma per chiedere garanzie: dopo la bagarre giudiziaria che ha decretato il fallimento, Lucarelli e compagni vogliono certezze su quello che sarà il futuro di una società martoriata, messa in ginocchio dalla vecchia amministrazione, con un concorso di colpe evidente dei vertici Federali che hanno contribuito, senza controlli certi, a far si che tutto avvenisse senza battere ciglio. I calciatori, approfittando del giorno di riposo concesso da Donadoni dopo l'ennesima batosta rimediata sul campo, in una stagione disgraziata, si sono recati a Roma per prendere parlare con Tavecchio. Non prenderanno parte alla riunione tra arbitri, presidenti, allenatori e calciatori, ma saranno lo stesso all'Hilton Rome Airporte di Fiumicino, sede che ospita l'assemblea, in attesa di incontrare il Presidente Federale. La Fgic, prima della riunione fa sapere che sono presenti tutte l società tranne i Parma, come precisa più tardi un Tweet del capitano: 

Chiarisco che i rappresentanti del Parma non sono in riunione con i vertici dell' AIA ma stanno aspettando Tavecchio per il loro appuntament​o

Alessandro Lucarelli, capitano del Parma - profilo twitter
 

Assente Roberto Donadoni, il portavoce crociato che guida il mini esercito sarà il capitano, lo stesso che ha urlato in faccia all'arbitro tutta la sua rabbia, il suo rancore per questa situazione insostenibile. Da settembre il banco è saltato, lo si deve comprendere Lucarelli, prima uomo e poi calciatore. Comprendere e non giustificare, certo, ma chi canta e porta la croce di certo può avere uno sfogo. Forse troppo palese, brutale, ma lui è così, uno che lotta e non si fa mettere i piedi in testa da nessuno. A Tavecchio chiederà di cambiare le norme, per un campionato regolare. Garanzie bancarie su chi acquista una società di calcio, controllo sull'indebitamento delle stesse società e blocchi sul mercato se gli emolumenti non verranno pagati. Altrimenti la squadra è disposta a fare un passo indietro, uno stop, forse lungo stavolta. 

AGGIORNAMENTO: - "Il presidente ci ha garantito che nel Consiglio Federale del 26 marzo verranno discusse nuove norme per quanto riguarda i campionati. Abbiamo chiesto un maggiore controllo sull'indebitamento delle società, sia patrimoniale che sui costi gestionali e sulle garanzie patrimoniali necessarie per chi acquista i club" Così Lucarelli all'uscita dalla riunione con Tavecchio. "Abbiamo trovato grande disponibilità da parte di Tavecchio. Vediamo cosa accadrà il 26 perché serve l'assenso delle società ma queste sono norme che vanno a migliorare tutto il sistema. Tavecchio ci ha parlato di un fondo americano interessato, sono stati fatti passi avanti. Credo che a breve ci sarà un incontro con i nostri curatori fallimentari per portare avanti la trattativa. Se finiremo il campionato? Abbiamo avuto abbastanza certezze. Tavecchio è dalla nostra parte, ma vediamo cosa uscirà dal Consiglio del 26".

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Non paga la droga alla gang, lo torturato e lo segregano tutta la notte in un appartamento di Vicofertile: tre arresti

  • Cronaca

    Vede i carabinieri e scappa, in auto giacche e felpe contraffatte: 45enne denunciato

  • Attualità

    Ponte sul Po di Colorno: firmato il contratto col consorzio Coimpa

  • Cronaca

    Ladri, messi in fuga dagli agenti della Pedemontana

I più letti della settimana

  • Blitz animalista a Cella di Noceto: liberati mille visoni

  • Il fisarmonicista Giovanni preso a pugni sotto casa

  • Incubo al Parco Ducale: "Vattene o ti taglio la gola"

  • Spacciavano la droga dello stupro nei locali, 4 arresti tra cui un 'insospettabile' parmigiano di 52 anni

  • Pauroso schianto frontale tra auto e camion a Vicomero: 50enne gravissimo al Maggiore

  • Molesta e perseguita la vicina di casa: 57enne arrestata per stalking

Torna su
ParmaToday è in caricamento