Parma, Iacoponi: "Stiamo lavorando bene, il mercato? Siamo pronti"

"Non so adesso quali saranno le prossime operazioni di mercato però sicuramente chi dovesse arrivare sarà il benvenuto"

Simone Iacoponi - foto Ansa

Vittoria per 4-0 oggi pomeriggio per il Parma Calcio, nel quinto test amichevole stagionale contro gli austriaci dello GW-Micheldorf. A fine partita, Simone Iacoponi traccia un bilancio del successo odierno: “Il ritiro è fatto proprio per lavorare, stiamo lavorando abbastanza in vista delle partite ufficiali. E’ normale che la stanchezza prevalga un po’ su tutto in questo momento. Però credo che sia oggi che sabato abbiamo fatto degli ottimi test per trovare il ritmo partita.Cerchiamo di costruire anche da dietro, per dare poi una mano ai centrocampisti e agli attaccanti: restare tutti compatti per cercare di arrivare poi con più uomini possibili vicino alla porta e quindi creare pi occasioni per vincere le partite“.

 – prosegue Iacoponi – sin dai primi giorni di ritiro la squadra è abbastanza composta. Non so adesso quali saranno le prossime operazioni di mercato però sicuramente chi dovesse arrivare sarà il benvenuto. Noi stiamo pensando a lavorare e prepararci bene in vista delle partite ufficiali“.

Adesso il Burnley: “Quello sarà forse il test più importante, loro sono più avanti nella preparazione mentre noi arriveremo con le gambe un po’ cariche. Sarà utile anche quello per confrontarci con una squadra che sta meglio di noi ed è ad un ottimo livello“.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

  • Usò il collare elettrico fino a provocare la morte del cane: condannato allevatore 47enne di Parma

  • Blitz contro l'Ndrangheta nel parmense: sequestrati 9 milioni di euro di beni a due imprenditori

Torna su
ParmaToday è in caricamento