Parma, il nuovo Kucka: "Ecco cosa ci chiede D'Aversa"

"Bisogna correggere qualche errore commesso lo scorso anno. Stiamo lavorando per quello"

Dal nostro inviato
PRATO ALLO STELVIO - Juraj Kucka è un po' l'immagine del nuovo Parma. Concreto, senza tanti giri di parole, guarda fisso l'obiettivo e lotta per andarselo a prendere. C'è molto di suo nella salvezza guadagnata nella scorsa stagione. "La speranza è quella di fare sempre meglio - dice lo slovacco -. Non mi aspetto ancora niente, la stagione è appena cominciata, vediamo passo dopo passo, bisogna migliorare tante cose che non sono andate l’anno scorso. Io? Spero che tutto andrà bene come l’anno scorso, ognuno di noi farà il massimo per migliorare e raggiungere l'obiettivo della salvezza

Qualche cambiamento ci sarà, dobbiamo farci trovare pronti. Adesso sto bene fisicamente, avevo un mese di riposo dopo gli impegni con la Nazionale e mi sono presentato bene. Cosa ci chiede il mister? Stiamo muovendo palla velocemente, meglio che correre con il pallone tra i piedi, così non sbagliamo tantissimo. Il mister voleva che giocassimo entrando in area, ieri non c’era tanta qualità, c’era un po’ di spazio ma in campionato non sarà sempre così. Non conosco ancora il gruppo, spero che il livello si alzi per noi, per il club e per tutta la Serie A. Può essere solo un bene".

Potrebbe interessarti

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli

  • Come combattere il caldo durante il viaggio in auto

  • Sabbia in casa: trucchi e consigli per liberarsene

  • Quando gli odori risvegliano i ricordi

I più letti della settimana

  • Picco di caldo a Parma: ecco come saranno le temperature per Ferragosto

  • Motociclista 36enne muore al Maggiore dopo uno scontro contro un pick up

  • Rischia di annegare al mare a Marina di Massa: 38enne di Fontanellato gravissima

  • Atleta cade in un burrone durante una gara di trial: 48enne muore al Maggiore di Parma

  • Organizzava spedizioni punitive dalla sua casa di Borgotaro: arrestato boss della 'Ndrangheta

  • Scossa di terremoto 3.9 con epicentro a Borgotaro

Torna su
ParmaToday è in caricamento