Parma-Milan 1-1 | Punto d'oro ma c'è rammarico

Punizione magistrale di Alves che fa esplodere il Tardini ed evita una sconfitta che sarebbe stata immeritata

Alves - foto Ansa

Dal nostro inviato
PARMA - Punti pesanti in palio al Tardini. Il Parma gioca per la salvezza e non vede l’ora di mettere a posto questa situazione, il Milan va per la Champions. Ma di Champions ha poco, il ritmo lo impone il Parma stranamente e Gattuso gli lascia la partita sperando di poter attaccare in contropiede e far saltare il banco con Suso e Calhanoglu che nel primo tempo non si attivano mai. Molto attivo è Gervinho, supportato da Kucka, in versione CR7 quando si arrampica in cielo ad avvitarsi per andare al prendere quel pallone in grande stile. La sua rovesciata finisce fuori d’un soffio, lo stesso che impedisce al Parma di esultare al termine di un grandissimo primo tempo in cui il Milan ha fatto il Parma, mentre D’Aversa si sgolava in panchina e telecomandava i suoi nella primo tempo più bello del Tardini. In cui Gervinho e compagni sembrano rivitalizzati, complici i ritmi bassissimi di un Milan imbarazzante che riesce a sfangarla complice la mira sbagliata dei giocatori crociati che arrivano più volte e con convinzione davanti a Donnarumma, non impeccabile nelle uscite. Ma se non fai gol nel calcio le partite non le vinci e se una squadra come il Milan ti concede un tempo e tre, quattro occasioni nitide ha da recriminare parecchio.

Purtroppo la partita si trascina sullo 0-0 fino al 68’ quando Gattuso ha già cambiato modulo mettendosi a specchio e puntando sull’uno contro uno. Dentro tutti i giocatori d’attacco per i rossoneri,da Cutrone a Castillejo. Peso davanti e fantasia, tanto che in maniera quasi casuale, lo spagnolo gira in porta una palla tesa di Suso. Il Milan rincula timidamente come farebbe il Parma: il Parma fa quello che avrebbe fatto una grande squadra, si rimette in testa di giocare e di ricercare il pari. Che gli starebbe addirittura stretto, ma questo è il calcio. Che però a 3’ dalla fine riesce a ripagare lo sforzo gigantesco e ordinato che porta Bruno Alves a calciare una punizione magistrale che si insacca alle spalle di Donnarumma. E la festa esplode anche se rimane un po’ di rammarico per non essere riusciti a portare a casa il bottino pieno. Ormai gli abbracci sono diventati una moda alla fine della partita: e significativo è stato quello tra D’Aversa e Bruno dopo il gol magistrale.

DIRETTA

IL TABELLINO

PARMA-MILAN 1-1

MARCATORI: 25' st Castillejo (M), 42' st Bruno Alves (P)
parma-logo-nuovo-2-2

PARMA (5-3-2): Sepe 6, Iacoponi 6,5, Bruno Alves 7,5, Gagliolo 6,5, Dimarco 6,5 (27' st Siligardi6,5 ); Gazzola 7, Kucka 7, Scozzarella 6 (46' st Stulac sv), Barillà 6,5, Ceravolo 5,5 (31' st Sprocati 6,5), Gervinho 6. A disposizione: Bastoni, Gobbi, Rigoni, Frattali, Brazao, Dezi, Machin, Schiappacasse, Diakhaté. Allenatore: D'Aversa 7

logomilan-2MILAN (4-3-3): G. Donnarumma 5,5; Conti 5 (21' st Castillejo 6), Zapata 6,5, Romagnoli 6, Rodriguez 5, Kessié 6, Bakayoko 5,5 (13' st Cutrone 5,5), Calhanoglu 5,5 (30' st Biglia 5); Suso 6, Piatek 5,5, Borini 5. A disposizione: A. Donnarumma, Reina, Abate, Paquetà, Laxalt, Calabria, Bertolacci, Caldara, Musacchio. Allenatore: Gattuso 5

ARBITRO: Valeri di Roma

NOTE: Ammoniti: Biglia (M). Recupero: 1' e 6'. Calci d'angolo: 7-3 per il Parma.

Note: 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto a Varano dè Melegari, esce di strada con l'auto: muore 33enne

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Fatture false, società fantasma e fondi di denaro 'occulti' per evadere il fisco, tre arresti: sequestrati immobili di lusso

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

  • Gioca 5 euro e vince 66 milioni di euro: maxi vincita al Superenalotto a Basilicagoiano

Torna su
ParmaToday è in caricamento