Vigilia contro il Milan, D'Aversa: "Bisogna andare oltre"

"Non basta dare il 100%, questa è una partita in cui bisogna andare al di là. Ci vuole un grande sforzo perché davanti avremo un avversario difficile da affrontare"

Roberto D'Aversa - foto Ansa

Dal nostro inviato
COLLECCHIO - A differenza della gara d'andata, il Parma non vive il suo miglior momento. Ma viene da due partite in cui si è ritrovato a tratti. Due punti e zero gol subiti sono un buon biglietto da visita per D'Aversa che nelle ultime due uscite ha ritrovato la compattezza e l'agonismo smarrito in questo girone di ritorno. Semi infernale, perché le gioie sono state meno rispetto ai dispiaceri che pesano a fronte del bottino cospicuo conquistato all'andata. 

Ci saranno Gervinho e Alves ci saranno, hanno fatto tutta la settimana con il gruppo. "E Siligardi che non sarà al meglio, ma probabilmente verrà convocato. Il sistema di gioco? Abbiamo preparato entrambe le situazioni (difesa a tre e a quattro ndc), indipendentemente dal sistema di gioco però è importante l'interpretazione di una gara che si annuncia difficilissima. Pubblico numeroso, squadra più forte e motivata quanto noi, che viene a giocarsi la Champions. Bisogna andare oltre, non basta dare il 100%, ma bisogna andare oltre. Quando si prepara la partita nella stessa se ne preparano diverse. 

Loro variano spesso, secondo me verranno qui giocando il classico 4-3-3. Ma non è il sistema di gioco che ti rende la partita più semplice o meno semplice. La gara dell'andata è molto diversa rispetto a questa che capita adesso, veniamo da due risultati positivio, abbiamo trovato lo spirito battagliero tipico di chi vuole salvarsi ma non viviamo - come un girone fa - il nostro miglior momento. Voglio una squadra determinata e propositiva. Andiamo in campo dando il massimo, abbiamo visto che quando affrontiamo le partite dando il massimo possiamo raggiungere risultati impensabili. Ne pensiamo una alla volta. Mancano poche partite, ci auguriamo che gli errori siano di meno. Di fronte avremo una squadra forte, noi abbiamo assenze importanti ma tutto il pubblico dalla nostra parte. Siamo noi che dobbiamo trascinare il nostro pubblico e loro devono sostenerci per tutta la partita. Come hanno sempre fatto.  

Il Milan? Loro fanno molto bene la fase difensiva, difendono con linee strette e un 4-5-1 compatto con giocatori di gamba molto abili tecnicamente. Concedono poco centralmente. Bisogna trovare soluzioni anche dal punto di vista della fase offensiva. Ma spesso dobbiamo cercare di capire chi abbiamo di fronte, l'avversario che ci troviamo davanti non è un dettaglio". 

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Morso del ragno violino: cosa fare

  • Bere alcolici fa male: il vero sballo è dire no

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in moto contro l'ambulanza, il fidanzato muore: 27enne di Parma in prognosi riservata

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Tragedia a Colorno: ciclista 54enne cade sull'Asolana e muore

  • Paura per due sorelle di 13 e 12 anni, escono di casa e non rientrano per la notte: trovate dalla polizia

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

  • Schianto frontale a Felegara, tre donne ferite: 38enne gravissima

Torna su
ParmaToday è in caricamento