Parma-Napoli 0-4 LE PAGELLE | Male tutti, Siligardi si salva

Il fantasista è l'unico a creare qualche fastidio al Napoli

Dal nostro inviato
PARMA - Ecco le pagelle di Parma-Napoli 0-4.

Sepe 5 – Immobile sul gol di Milik, quello che fa infuriare Bartoli, il preparatore dei portieri. Va giù con 30 secondi di ritardo sul tiro di Zielinski. Qualche uscita, poi basta.

Iacoponi 5 – In confusione, in affanno, dalla sua c’è Zielinski che attacca forte con Hysaj bravo ad accompagnare. Si fa prendere sempre in mezzo e non legge quasi mai il movimento a tagliare dentro del fantasista polacco. Vedi primo gol.

Bruno Alves 5,5 - Preso in mezzo dal palleggio azzurro, ma va spesso in affanno perché la rapidità e la tecnica dei giocatori di Ancelotti lo penalizzano. Non si gioca con i palloni alti, lui va in difficoltà.

Gagliolo 5 – Affidabile, da centrale si trova più a suo agio e lo dimostra.  Ma va in difficoltà quando il Napoli palleggia veloce e verticalizza rapido. Scambio notevole tra Verdi e Ounas. Lui ci finisce in mezzo. E non è l’unica volta.

Gobbi 5,5 – Promosso dopo Cagliari, un po’ per bisogno, un po’ per merito, il difensore non riesce ad arginare il tornado Napoli malgrado Malcuit sia un vento che soffia non fortissimo. Con Ounas è un’altra cosa.

Machin 4,5 – Evanescente, inesistente. Non si aiuta e non aiuta. Esce dopo neanche un’ora, da dimenticare il suo esordio.

53’ Siligardi 6 – Entra bene, sinistro educato che dà sostegno (si fa per dire) all’attacco crociato evanescente. Regala brio quando gli altri si avviliscono.

Rigoni 5 – Poca verve, poco fosforo, non c’è e si vede. Fuori tempo e forse anche fuori posizione, meglio nel secondo tempo ma troppo molle.

Kucka 5,5 – Perde subito Zielinski durante l’1-0 ma resta il meno peggio dei centrocampisti. Alla lunga non ci prova neanche più, ma è comunque l’ultimo a gettare la spugna.

Biabiany 5 – Nel momento migliore serve l’assist a Milik che chiude (se non era abbastanza) la pratica. Prima è andato in affanno nel contrastare la catena mancina di un Napoli superiore.

83’ Gazzola sv

Inglese 5 – Può poco. Alle spalle sente il peso di Maksimovic e Koulibaly, poi Luperto. Però quel poco che fa è prezioso quasi sempre. Perde un tempo di gioco nel mancato assist Biabiany.

Gervinho 5 – Male anche oggi. Malcuit è scomodo, qualche accelerazione gli riesce ma non serve i compagni e vince in lui l’egoismo.

77’ Schiappacasse 6 – Qualche lampo di gloria, unico sorriso di una serata amara.

D’Aversa 5 – Costretto a fare con quel poco che ha, il tecnico del Parma prende l’imbarcata più grande della sua avventura a Parma. Il Tardini si spazientisce ma ha poco da rimuginare perché i giocatori non sono quelli di un tempo ed evidentemente il tecnico non è riuscito a tirare fuori il meglio dai suoi giocatori in netta difficoltà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Tra mercatini di Natale, teatri, concerti e vin brulè: ricchissimo week end di dicembre

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • Blitz in casa di un commerciante 46enne: in cantina 23 chili di hashish nascosti tra le bottiglie di vino

Torna su
ParmaToday è in caricamento