Parma-Torino 0-0 LE PAGELLE | Centrali ok, Ceravolo isolato

Bene i difensori, ma quanta sofferenza

Sepe 6 – Spera e gli va bene sulle due occasioni di Baselli, le più nitide della partita. Assieme a quella capitata a Berenguer, un rigore in movimento. Per il resto qualche colpo di testa morbido ben controllato.

Sierralta 5,5– Non controlla mai Berenguer che gli va via ogni volta che può. Riesce a limitare i danni grazie all’aiuto dei compagni e alla poca precisione degli avversari. In affanno sempre, meglio nella ripresa. Sciocco quando cade nella provocazione di Berenguer, reagisce e rischia il rosso.

Iacoponi 6,5 – Soffre poco Belotti, che gli va via solamente una volta. In una con il fisico protegge e fornisce un pallone d’oro a Berenguer che sbaglia. Per il resto si comporta da capitano. 

Gagliolo 6 – Ha sulla coscienza il mancato tap in a metri uno dalla porta. Per il resto tiene nell’uno contro uno, come al solito non bello, questa volta per lo meno sembra efficace. 

Gazzola 5,5  – Riconfermato dopo la prestazione opaca di Frosinone, la sua posizione è determinante per scivolare nel cambio di modulo in una catena poco oliata. Spinge senza pungere. Esce per Scozzarella. 

88’ Scozzarella - Sv

Kucka 6 – Soffre Meité che gli impedisce di giocare pulito. Lui ci mette tutta la tigna che ha, finisce quinto a destra e riesce a strappare qualche pallone. Sostanza, se fosse più pulito… 

Rigoni 6,5 – Intelligenza misurata. Corre tanto, lavora sporco e riesce a far sentire il suo peso. Però in fase di proposizione è inesistente. Il Parma paga le assenze ma lui limita i danni e corre anche per gli altri. 

Barillà 6 – Partita diligente, poco pulito in tante situazioni, non ha tanta garra stavolta, i mezzi tecnici suoi e dei compagni sono quelli che sono. Quantità più che qualità. 

Dimarco 6 – Poco servito, dalla sua ci si aspettava più qualità. D’Aversa preferisce esporsi dalla parte destra, dove c’è Gazzola che spinge e lui resta abbottonato. Meglio nella ripresa, ma senza i riferimenti è dura anche per lui appoggiarsi.

92’ Bastoni sv

Sprocati 6 – Sporca le linee di passaggio, fa il trequartista per modo di dire, sembra più un interno. Sciupa qualche palla che poteva essere gestita meglio. 

Ceravolo 5,5 – Prova a tenere il pallone, non sempre ci riesce perché ha a che fare con gente di livello. Però ne tiene poche, prova l’allungo e si sbatte. Finendo per chiedere il cambio. 

72’ Siligardi 5,5– Perde subito una palla d’oro. Poi rinviene e gioca sul sinistro con poche possibilità.

D’Aversa 6 – Nella precarietà psico fisica generale non traballa e con l’ambiente che lo fischia all’inizio, già alla lettura delle formazioni capisce che è un pomeriggio di sofferenza. Dietro alle sue belle spalle larghe ci sono i mugugni, lui se ne frega e tiene alta la tensione liberandola alla fine con un bacio indirizzato alla sua famiglia per un punto d’oro in questo momento. Incerottato, con pochi giocatori a disposizione, si prende  quello che ha, si difende e finisce con cinque centrali barricandosi dietro a poche certezze.

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Morso del ragno violino: cosa fare

  • Bere alcolici fa male: il vero sballo è dire no

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in moto contro l'ambulanza, il fidanzato muore: 27enne di Parma in prognosi riservata

  • Tragedia a Colorno: ciclista 54enne cade sull'Asolana e muore

  • Paura per due sorelle di 13 e 12 anni, escono di casa e non rientrano per la notte: trovate dalla polizia

  • Fidenza, consulente finanziaria accusata di irregolarità: blitz della Finanza

  • I banditi assaltano nella notte una villa di Sorbolo, bottino di migliaia di euro: rubate pistole e fucili

  • Schianto frontale a Felegara, tre donne ferite: 38enne gravissima

Torna su
ParmaToday è in caricamento