Kurtic trasforma il Parma: quante opzioni per D'Aversa

Mezzala sinistra, regala corsa e muscoli al reparto di mezzo: con lui ne Kucka più avanti nel tridente, oppure insieme sulla stessa linea con Grassi a dirigere

Jasmin Kurtic - foto Ansa

Forza, qualità, fosforo e una buona dose di inserimenti. Jasmin Kurtic porta in dote un po’ di tutto, oltre che un vento nuovo che servirà – si spera – a spazzare il malcontento per i cinque gol subiti in casa dell’Atalanta. Lo sloveno è stato accolto con grande entusiasmo da tutto l’ambiente, è stato ufficializzato dal club prima di sfoggiare la sua maglia numero 19 (lo stesso che aveva alla Spal) ricevendo subito un regalo nel giorno del suo compleanno. Un regalo speciale: la sua prima maglia crociata, donatagli dal presidente Pietro Pizzarotti in persona. Una specie di investitura silenziosa per l’acquisto più prezioso della campagna invernale. La proprietà ha investito, si è fatta trovare pronta raccogliendo i segnali del suo tecnico, ha armato il braccio di Daniele Faggiano - abile tessitore – bravo a muoversi tempo prima sbaragliando la concorrenza di Genoa e Torino e lavorando prima all’accordo con lo sloveno, poi con la Spal. Prestito con l’obbligo di riscatto che partirà a luglio 2020. Intanto Kurtic è abile e arruolabile, ha sostenuto il primo allenamento agli ordini di Roberto D’Aversa: due parole con il tecnico, per sondare il terreno, poi sotto con la tattica per averlo tirato a lucido già da lunedì, nel delicato scontro salvezza con il Lecce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Kurtic verrà convocato, ha buone possibilità di partire dall’inizio. Il Parma con lui può scoprirsi più imprevedibile, oltre a forza e muscoli, lo sloveno porta un bagaglio d’esperienza importante e un buon numero di gol. L’anno scorso in 30 partite ne mise a segno 6, oltre a 5 assist. Numeri che il Parma ha messo insieme con tre giocatori: Kucka (4), Barillà (3) e Rigoni (2): 9 centri nella passata stagione grazie all'ausilio di tre giocatori, denunciando qualche problema in mezzo, in una mediana che ha faticato a trovare la giusta confidenza sottoporta. E Kurtic arriva nel momento giusto. L’occasione per lo sloveno è ghiotta, il feeling con Ferrara e con Semplici è andato deteriorandosi con il passare del tempo, l’ambiente non sopportava più la sua indolenza, e lui aveva bisogno di respirare aria nuova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

  • Tragedia: 25enne muore in ospedale 18 mesi dopo l'incidente

  • Coronavirus, a Parma otto nuovi casi: nessun decesso in tutta la regione

  • Si tuffa in mare a Forte dei Marmi: 18enne parmigiano disperso in acqua

Torna su
ParmaToday è in caricamento