Boys, al via la settima edizione della Riffa benefica per la fibrosi cistica

Domani, dalle 10 alle 19, tornerà il banchetto della curva per la consueta Riffa. Sarà possibile acquistare un biglietto presso gli stand di Via Mazzini per finanziare l' "Associazione Emiliana Fibrosi Cistica"

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Come è ormai nostra consuetudine sta per partire la Riffa dei Boys, quest’anno giunta alla sua settima edizione. Di seguito il comunicato della Curva Nord, che invita tutti a partecipare numerosi per uno scopo nobile e benefico.
 
Lo scorso anno abbiamo raggiunto un traguardo tanto importante quanto inaspettato superando quota 7.200 biglietti venduti, grazie alla solidarietà del popolo parmigiano. Anche per questa edizione i nostri obiettivi  rimangono gli stessi. Il primo è aiutare le attività del Gruppo volte ad aggregare gente nel nome di Parma, del Parma e dei Boys e per cercare, per quanto ci è possibile fare, di colorare al meglio la nostra amata “Curva Nord Matteo Bagnaresi”. Il secondo scopo, che sicuramente è e rimarrà il più importante, è quello di  finanziare l’ “Associazione Emiliana Fibrosi Cistica”. Come sempre cercheremo di vendere più biglietti possibili per aiutare l’Associazione della Pediatria dell’ospedale di Parma che cerca di combattere questa sempre più diffusa e grave malattia che colpisce soprattutto i bambini. Anche quest’anno, dopo esserci consultati con l’Associazione, acquisteremo apparecchiature moderne per uso diagnostico che sono indispensabili per la cura e la ricerca di questa malattia. E per questa iniziativa cercheremo come sempre di metterci anima e corpo a maggior ragione dopo che Venerdì 21 Ottobre siamo stati invitati alla cena dei 25 anni dell’Associazione e abbiamo ricevuto un riconoscimento per le nostre iniziative. Un riconoscimento tanto inatteso quanto gradito che vorremmo condividere con tutta la comunità parmigiana: con i locali che hanno messo in palio i premi e con chi ha acquistato anche un solo biglietto! Ricordiamo a tutti che il Gruppo non ha e non vuole altri sostentamenti economici al di fuori di questa iniziativa che stiamo illustrando e dalla vendita del nostro materiale. Solidarietà, altruismo e beneficenza sono tra i valori che il nostro Gruppo intende proseguire in quel cammino che dal 1977 ci accompagna rendendoci orgogliosi di essere Ultras! Ringraziamo anticipatamente tutti coloro che parteciperanno a questa iniziativa perché basta davvero poco per aiutare gli altri e per tenere alto il nome dei Boys e di Parma! Cosa aspetti ad acquistare un biglietto?!?

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in auto in un supermercato di San Polo d'Enza per fare avance ad una cassiera: parmigiano denunciato

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: dopo Piacenza nuove restrizioni in arrivo anche a Parma

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

Torna su
ParmaToday è in caricamento