Roma-Parma 2-1 LE PAGELLE | Gervinho non basta

Il Parma perde ma non ha demeritato

Gervinho - foto Ansa

Dal nostro inviato
ROMA - Ecco le pagelle di Roma-Parma 2-1.

Frattali 6 – L’esordio in Serie A se lo ricorderà per tutta la vita. A casa sua, nel suo stadio, nella notte in cui Daniele De Rossi saluta Roma. Lui para, incassa due gol sui quali può poco, ne evita qualcuno e si tiene stretta la gioia della prima nella massima categoria.

Iacoponi 6 – Fino a quando resta in campo la sua parte la fa e pure alla grande. Chiude, lotta su Pastore e Perotti che sono clienti tutt’altro che comodi. E si difende come può. Le ha giocate tutte, ci sarà un perché.

33'st Gazzola 5 – Probabilmente ha sulla coscienza il gol di Perotti, non copre in diagonale e arriva tardi, lasciando spazio al giocatore della Roma di prendere la mira e colpire. Si chiude un anno comunque positivo per lui.

Bruno Alves 6 – Il rosso di Bologna ha forse deluso qualche tifoso, ma per attaccamento e spirito di sacrificio, voglia di migliorarsi a 38 anni è diventato simbolo di una stagione pazzesca.

Gagliolo 6,5 – Il migliore della retroguardia. Combatte, ringhia, contrasta e anche non al meglio stringe i denti. Un paio di anticipi puntuali, qualche diagonale profonda e tanto impeto. Il solito.

Gobbi 6 – Non ha demeritato, nel complesso ha giocato una buona partita anche se contro aveva El Shaa ispirato nelle ultime uscite. Lui lo ha limitato, ma non ha assistito la fase offensiva con continuità.

Dezi 6 – All’esordio non ha tradito ed è stato capace di offrire una prestazione che l’ha visto protagonista nella prima parte della gara, in una partita non semplice da gestire neanche dal punto di vista emotivo. Per vari motivi. Lui è stato bravo e si è messo in mezzo a battagliare, cucire e scucire. Ha rischiato di segnare, Mirante è stato bravo.

Stulac 6 – Punto di riferimento del centrocampo a tre di D’Aversa, i compagni si appoggiano a lui per avere un sostegno. A volte lo trovano, altre no, ma Stulac ha fatto comunque una partita positiva.

20'st Machin 6 – L’assist per Gervinho è stato preceduto da un’imbeccata che ha portato l’ivoriano a smarcarsi e a tentare l’assist per Sprocati. Meglio che con il Napoli.

Kucka 5,5 – Comincia forte il tankhe, poi si sgonfia. La sua prestanza, a servizio della squadra, ha portto qualche beneficio m non per tutta la partita. Purtroppo per mister D’Aversa che però riparte da lui, a meno di clamorose novità.

Sprocati 6 – Poteva segnare, ha tardato nella battuta e ha quasi non si guadagna un rigore. Partita positiva anche per Sprocati che si è messo al servizio della squadra tentando di dare il suo contributo in una serata dove ha avuto spazio ma non sempre lo ha sfruttato.

90’ Diakhate sv

Ceravolo 5,5 – Lotta, sgomita, si sbatte, conquista pure qualche spazio importante, ma resta comunque in apnea.

Gervinho 6,5 – Gol a parte, resta quello che dà l’idea di poter essere pericoloso sempre. A volte riesce a incartarsi, ma spesso semina il panico e vola nel suo stadio. Chiede scusa per aver rischiato di rovinare la festa senza volerlo.

D'Aversa 6 – Imbriglia la Roma e riesce pure a collezionare più occasioni rispetto ai giallorossi nel primo tempo. Il gol di Gagliolo gli disfa i piani, ma non si arrende, la riprende e rischia più volte di stupire in uno stadio che lo ha stupito. Per il calore e la grande passione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morta la 38enne di Fontanellato colpita da un malore in acqua

  • Rischia di annegare al mare a Marina di Massa: 38enne di Fontanellato gravissima

  • Abusi sessuali nei confronti di un bambino di 11 anni: arrestato 37enne

  • Ricatto a luci rosse: "Paga 2 mila euro o diffondiamo le immagini dei video porno che hai guardato"

  • Tragedia a Varano: 39enne muore schiacchiato dalla ruspa che stava conducendo

  • Roccabianca: scoperte due concessionarie abusive di auto

Torna su
ParmaToday è in caricamento