Caos Serie B, ipotesi gara unica: chiesta la disponibilità del Tardini

Primo giro di telefonate, chiesto l'utilizzo dello stadio di Reggio Emilia ma è indisponibile per le finali giovanili. Avviati contatti con il club ducale e il Comune di Parma per la disputa di gara secca in campo neutro. Nessuna ipotesi è esclusa. In corso il Consiglio Federale

E' il giorno del giudizio in Serie B: dopo la pronuncia della Corte d'Appello Federale che ha salvato il Palermo, retrocesso il Foggia, spinto Salernitana e Venezia verso i playout, ora è tutto nelle mani del Consiglio Federale riunitosi a Roma. Nel frattempo prende quota anche una clamorosa ipotesi: salvezza da assegnare in gara unica. Sarebbe applicato in questo caso l'articolo 48 delle Noif che prevede, a parità di punteggio (è il caso di Salernitana e Venezia, entrambe a 38 punti) anche la psosibilità di spareggiare in gara secca, senza la disputa dei playout di andata e ritorno.

Il retroscena

Primo giro di telefonate, chiesto l'utilizzo dello stadio di Reggio Emilia ma è indisponibile per le finali giovanili. Avviati contatti con il club ducale e il Comune di Parma per la disputa di gara secca in campo neutro. Nessuna ipotesi è esclusa. In corso il Consiglio Federale.

In aggiornamento

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

  • Coronavirus: in arrivo una nuova certificazione

Torna su
ParmaToday è in caricamento