Parma, il Mapei Stadium come bivio della stagione

Oggi come quel 16 dicembre 2016, la squadra di D'Aversa vuole ripartire da Reggio Emilia

Rincon e Barillà - foto Ansa

La settimana che riporta il Parma al Mapei Stadium è cominciata con il buon auspicio di uno 0-0, un punticino all’apparenza misero ma terribilmente pesante. Per il morale più che per la classifica. Che rimane bella anche grazie ai risultati delle altre, capaci di lasciare invariato il margine del Parma dalle zone calde della classifica. Con uno scontro diretto a favore e sei lunghezze dall’Empoli, la squadra di D’Aversa può sentirsi risollevata, per lo meno nell’animo che diventa più leggero dopo la settimana pesante che l’ha vista rimediare due sconfitte in tre partite più una mezza contestazione da parte del tifo organizzato.

Rinfrancato e a tratti più tranquillo, dopo aver ‘sbattuto i pugni’ sul tavolo per spronare i beniamini a fare meglio, dopo averli sostenuti e portati alla vittoria. L’abbraccio tra il presidente Pietro Pizzarotti e la curva dopo la partita ha difatto sancito la pace tra le parti, pace mai in discussione, si intenda. Se ogni tanto si alza la voce lo si fa per tenere alta l’attenzione e mirarla verso il bene comune, perso di vista forse presto da un atteggiamento (da parte della squadra) soporifero nelle ultime uscite. Il confronto è servito – vediamola così – per compattare una squadra che adesso come ai tempi del primo derby di Lega Pro dopo la rinascita, si appresta a sbarcare nella vicinissima Reggio Emilia per sfidare un Sassuolo che sta meglio (sia di spirito che di classifica) rispetto al Parma.

Come stava meglio (sia di spirito che di classifica) la Reggiana quel 16 dicembre 2016. Uno dei punti più alti, nell’indice di gradimento dei tifosi, toccato dal Parma di D’Aversa, che adesso come allora si gioca al Mapei una bella fetta di stagione.  Anche allora, come adesso, la squadra veniva da un tumultuoso momento, segnato da 'teste tagliate' che minavano le certezze di un gruppo rinvigorito. Anche allora la squadra aveva pareggiato in casa. 1-1 incolore con il Teramo. Ora come allora la squadra è in convalescenza, la medicina derby valse la guarigione totale.    

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate: costi e tempi per averne una nel proprio giardino

  • E' vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli

  • Verità e falsi miti sui rimedi anti medusa

I più letti della settimana

  • Chiesi, 4 lettere di licenziamento: parte lo stato di agitazione

  • Neonato di 8 mesi si ustiona in Autogrill: è grave al Maggiore

  • Ecco le baby gang che tengono in ostaggio il centro: "Giovanissimi tra alcol, droga e risse violente"

  • Roncole Verdi: motociclista 57enne cade sull'asfalto e muore

  • "Invasione di sciami di cimici pericolose in Emilia-Romagna"

  • Metalmeccanici, il 14 giugno è sciopero generale: lavoratori di Parma alla manifestazione di Firenze

Torna su
ParmaToday è in caricamento