Il Parma piace già: con il Trab è 2-2

Il primo tempo finisce 2-1 grazie alla doppietta di Gervinho (15', 39'). In mezzo il pareggio momentaneo di Joao Pereira (22'). Sosa esalta Sepe dal dischetto, Seri (65') fa 2-2 con deviazione di Scozzarella

Gervinho - foto Ansa

La prima amichevole di questa seconda parte di ritiro ha veramente il sapore d'Europa. Per almeno due motivi: si gioca in Austria, l'avversario è il Trabzonspor, squadra turca più rodata e pronta per cominciare il suo cammino in Europa League l'8 agosto, che ha alzato il livello per testare a che punto sono i lavori che Roberto D'Aversa ha cominciato in Val Venosta due settimane fa. Il Parma è quasi finito, dal mercato aspetta Pezzella, e in campo, a parte l'ex Kucka, Grassi e Gagliolo, ci sono tutti i titolari. Iacoponi come a Firenze è costretto a giocare a sinistra, in mezzo vicino a Bruno Alves, ci sta Dermaku. 

In mezzo al campo con lo slovacco ai box per una botta alla caviglia, ci sono Kulusevski e Barillà pronti a difendere Hernani, giocatore prezioso per Bob che si gusta un Gervinho subito in grande spolvero, autore di una doppietta (15' e 39') e di tanti tentativi di rifornire i compagni che hanno sciupato le sue sgroppate mandando in fumo il gran lavoro dell'esterno ivoriano che per un'ora ha fatto il bello e il cativo tempo abbattendosi sui turchi come una furia.

In mezzo ai due gol di Gervinho, il pari momentaneo al 22' di Joao Pereira: con una trivela impressionante buca Sepe che al 28' si esalta parando il rigore a Sosa, ex Milan. Si va negli spogliatoi dopo aver visto un buonissimo Parma, capace di tessere trame importanti, e di portare pressing alto riconquistando la sfera per verticalizzare immediatamente.

Nel secondo tempo, com’era prevedibile, D’Aversa dopo un’ora stravolge la squadra: il suo 4-3-3 è tutto nuovo, si presenta con due giocatori pesanti davanti come Cornelius e Ceravolo, accompagnati da Karamoh, l’latro asso di un mercato condotto in maniera magistrale. Dermaku e Bruno Alves (che lascia il campo a Minelli al 76’) restano in campo per affinare i meccanismi e conoscersi meglio. A destra Gazzola, a sinistra Ricci dopo che il terzino l’ha fatto Barillà. In mezzo Scozzarella guida, Munari e Machin sono i passeggeri. Mediana più leggera, ma dinamica, attacco pieno di forza e imprevedibilità, quella che non riesce perà a dare Karamoh. Il francese è ancora pesante, ma i lampi li ha e aspetta prima di abbagliare l’impianto austriaco. Che al 65’applaude il gol di Sari per il 2-2 che Cornelius a dieci dalla fine ha cercato di ribaltare con un colpo di testa imperioso. Colombi salva il risultato al 90' con un colpo di reni. 

LA FORMAZIONE 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PARMA (4-3-3): Sepe (66’ Colombi); Laurini (66’Gazzola), Dermaku, Bruno Alves (76’ Minelli), Iacoponi (66’Machin); Kulusevski (66’Munari), Hernani (66’ Scozzarella), Barillà (73’ Ricci); Sprocati (66’Karamoh), Inglese (66’ Cornelius), Gervinho (66’ Ceravolo). All: D'Aversa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

Torna su
ParmaToday è in caricamento