Vigilia contro l'Udinese, D'Aversa: "Contento di Darmian, giochiamo come sappiamo"

Il tecnico del Parma spegne l'entusiasmo: "Non possiamo pensare di essere avvantaggiati solo perché giochiamo con l'Udinese. Loro sono forti, veloci e hanno anche molta gamba"

Roberto D'Aversa - foto Ansa

Dal nostro inviato

COLLECCHIO - La Juventus è alle spalle, il mercato ha portato tanto entusiasmo e questo in parte preoccupa Roberto D'Aversa. "Abbiamo fatto una buona partita, ma dimentichiamocela. Così come ci dobbiamo dimenticare il mercato. Perché anche gli altri hanno fatto acquisti. Se pensiamo di avere dei vantaggi solo perché affrontiamo l'Udinese allora sbagliamo di grosso. Cerchiamo di fare la migliore prestazione per ottenere risultato". 

Messaggio chiaro, recepito e ribadito. Testa a Udine e voglia di rivalsa da mostrare sul campo: "La squadra sta abbastanza bene, giocatori come Grassi e Kucka hanno ripreso regolarmente. Siamo rammaricati però di non aver fatto risultati con la Juventus, ma consapevoli che c'è possibilità di rifarci sul campo. Mi auguro che il mercato possa chiudere prima dell'inizio del campionato. Pezzella? Ha dimostrato di essere un grande professionista, lo ha dimostrato lui contro il Milan e lo hanno dimostrato in tanti. Non ho bisogno di dire niente a Pezzella, è un professionista e ha già dimostrato tanto. Loro hanno concesso poco al Milan, hanno partecipato in dieci alla fase difensiva, sulle palle inattive hanno mostrato qualità. Noi abbiamo perso su azione di calcio d'angolo, loro hanno vinto su un calcio da fermo. Tudor? Abbiamo giocato insieme a Siena, non ci siamo sentiti nel tempo ma non questa settimana. C'è grande stima da parte mia, Tudor è partito benissimo, l'entusiasmo è dalla loro parte". 

MODULO - "In fase difensiva hanno difeso con il 3-5-2, loro portano avanti il discorso tattico con il quale hanno cominciato. Loro sono veloci davanti, c'è da stare attenti a non lasciargli la profondità. Chi è in possesso palla ha dei vantaggi, per questioni numeriche. Contro il Milan hanno sviluppato con tre difensori e due mediani, i quinti erano larghi, Pussetto e Fofana venivano a giocare più in mezzo. Conta molto però la voglia di portare a casa il risultato".

MERCATO - "Karamoh? Non mi risulta che sia stato proposto all'Atalanta. Darmian è bravo, esperto, aumenta la qualità della rosa. Però non lo abbiamo a disposizione. Del mercato però non parlo, voglio solamente parlare della partita. Per il mercato c'è il direttore sportivo che sta facendo bene. Ho qualche dubbio sulla formazione, Kucka e Grassi stanno meglio, ma valuterò domani".

COSA NON FARE - "Contro la Juventus ho visto equilibrio nel complesso della partita. Ci è mancato un po' di furbizia. Se Ronaldo avesse fatto gol su quell'azione in cui ha sovrastato Laurini avrebbe fatto meno male perché di fronte abbiamo un giocatore formidabile. Perdere con quel gol invece mi fa male. Abbiamo messo in difficoltà i più forti, ma non abbiamo portato punti a casa. I complimenti di sabato scorso sono alle spalle, non dobbiamo cambiare atteggiamento mai, indipendentemente dal mercato, dalla bella partita. Non pensiamo di avere vantaggi se affrontiamo l'Udinese, perché sbagliamo di grosso. Non bisogna concedere loro la via centrale, dobbiamo stare compatti e uniti, e mantenere sempre l'atteggiamento giusto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi a Parma: un uomo e una donna ricoverati al Maggiore

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Montechiarugolo e Lesignano: tamponi e isolamento domiciliare per i famigliari dei contagiati

  • Coronavirus, è psicosi: supermercati presi d'assalto anche a Parma

  • Coronavirus, due nuovi casi a Parma: il bilancio si aggrava e sale a quattro

  • Bimba di sei anni muore per meningite

Torna su
ParmaToday è in caricamento