rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
ParmaToday

al chiavari - leivi si rivede faccini

Quasi un anno di assenza dall'abitacolo per il pilota di Collecchio, pronto a tornare tra le porte di uno slalom genovese che, nel passato, gli ha regalato molte soddisfazioni.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Il 2022 si avvia verso le sue battute finali, un paio di mesi ancora al termine della stagione, ma in casa Collecchio Corse le sorprese non mancano. Il prossimo fine settimana, nello specifico nei giorni 29 e 30 Ottobre, Valerio Faccini riaprirà il proprio armadio per riprendere in mano tuta, casco, guanti e scarpette, in vista del suo rientro. In provincia di Genova andrà in scena l'undicesima edizione dello Slalom Chiavari - Leivi ed il pilota di Collecchio sarà della partita, a bordo di una Peugeot 106 Rallye in versione gruppo N. “È dal Varano Rally Krono dello scorso Dicembre che non salgo in auto” – racconta Faccini – “e, se calcoliamo che quell'evento si è corso sotto la neve, direi che la mia mancanza di allenamento si farà sentire. Su ventidue partenti ero arrivato nono assoluto ma, dopo quasi un anno di assenza dall'abitacolo, non sarà facile essere competitivi anche perchè parliamo di uno slalom quindi di un percorso breve. È comunque sempre bello tornare a competere in gara.” Un appuntamento, quello con le porte della riviera ligure, che hanno sempre visto protagonista il portacolori della scuderia di Felino, più volte in evidenza su questo nastro d'asfalto. “Non è la prima volta che correrò questo slalom” – sottolinea Faccini – “e questo mi sarà di aiuto per ritrovare il giusto feeling, nel minor tempo possibile. Ho già corso qui nel 2016, 2015 e 2013. In tutte queste edizioni ho sempre vinto la classe mentre nella mia prima apparizione qui ho anche portato a casa il diciottesimo assoluto, su una quarantina di partenti, ed ho sfiorato il podio di gruppo N, terminando quarto su tredici classificati. Direi che le prospettive possono essere decisamente buone quindi cercherò, anche quest'anno, di fare del mio meglio.” L'evento, valevole anche come Memorial Graziano Borra, si aprirà Sabato con le tradizionali operazioni di verifica mentre spetterà alla Domenica il compito di accendere i motori. Attorno alle nove e mezza si terrà la manche di ricognizione ufficiale del percorso, seguita dalle tre di gara e con la prima che scatterà con un'ora di differenza, attorno alle dieci e mezza. Poco meno di tre i chilometri che Faccini sarà chiamato a percorrere, destreggiandosi tra le dodici birillate disposte lungo un tracciato che non gli è mai stato particolarmente congeniale. “Sembrerà una barzelletta” – conclude Faccini – “ma il percorso di questo slalom non è mai entrato particolarmente nel mio cuore, nonostante sia riuscito spesso ad ottenere qui risultati davvero interessanti. È una strada in salita ma è caratterizzata da una pendenza lieve. Questo ci permette di essere maggiormente competitivi perchè non è necessario essere dotati di una grossa cavalleria per fare bene. Cavalli seri io non ne ho ma cercheremo di fare del nostro meglio. Grazie a tutta la scuderia Collecchio Corse, ai nostri partners ed a tutti quelli che mi sostengono. Sarà bello, dopo tanto tempo, tornare a sentire il profumo della competizione.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

al chiavari - leivi si rivede faccini

ParmaToday è in caricamento