andronaco (forza civica): "caos viabilità e cantieri non terminati. e' questa la 'parma sostenibile' di pizzarotti?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

“Continua l'infaticabile corsa del nostro Sindaco per la conquista della celeberrima poltrona in Regione, tra variopinte e surreali alleanze (listone di csx da Lui ipotizzato) ma intanto proseguono anche le opere inconcludenti in città. Mentre viale Mariotti è ancora chiuso creando un disagio imbarazzante la città, tra problemi di viabilità e cantieri aperti sprofonda nel caos. Una città normale si prepara così ad accogliere Parma 2020, dopo aver perso varie partite, dal MEC alle Fiere fino ad essere stata declassata al 36esimo posto nello sport (classifica del Sole 24 ore)? Da più di un mese in via Mazzini è in fase di costruzione un nuovo protagonista dello sperpero di denaro pubblico: l'allargamento del marciapiede. Era necessario allargare un marciapiede esistente già ampio e di conseguenza restringere strada Mazzini che con il transito dei bus e i mezzi commerciali che scaricano le merci ai negozi adiacenti, è già compromessa? Basta vedere il recentissimo blocco totale della circolazione a causa di un Suv (è solo uno dei tanti) parcheggiato male, tuttavia se ci fosse stato al suo posto un furgone diretto ai negozianti, l'entità del disagio sarebbe stata uguale ma l'impatto peggiore, perchè la colpa sarebbe ricaduta sugli “sventurati” commercianti! Senza parlare del costo di questa operazione: 603.125 euro! Stiamo parlando di soldi pubblici, cioè dei nostri soldi, gli stessi che versiamo con le tasse e prelevati dal bilancio 2019. La mia interrogazione è la seguente: può un'amministrazione sprecare risorse economiche costruendo un'opera senza avere prima consultato residenti e commercianti, magari con un referendum online o attraverso incontri preposti con la cittadinanza? Strano che il Sindaco non abbia imparato nulla dai suoi ex “compagni” di Movimento che in quanto a consultazioni popolari sono abilissimi (piattaforma Rousseau docet)! Quale sarà la prossima opera superflua del Sindaco nel rispetto dell'ambiente e della sostenibilità? Ai posteri l’ardua sentenza, a noi umili cittadini non è dato saperlo…” Così in una nota Pietro Andronaco - associazione culturale Forza Civica Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento