23-30 agosto: corsi ad accesso cronologico, manifestazione di interesse per i non ammessi

Novità del Manifesto degli Studi 2019-20, per agevolare gli scorrimenti delle graduatorie

Si apre venerdì 23 agosto, per chiudersi poi il 30 agosto, il periodo durante il quale effettuare le manifestazioni di interesse per i 6 corsi ad accesso in ordine cronologico con valorizzazione del merito dell’Università di Parma:

o   Biologia
o   Biotecnologie
o   Farmacia
o   Scienze e tecnologie alimentari
o   Scienze motorie, sport e salute
o   Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali

La manifestazione di interesse è una novità del Manifesto degli Studi 2019-20, e riguarda solo chi, essendosi iscritto ai sei corsi dal 18 al 25 luglio, non è stato ammesso, cioè ha ottenuto un numero di posizione in graduatoria che va oltre il numero massimo degli ammissibili al corso scelto.

A queste aspiranti matricole l’Ateneo chiede di manifestare il perdurare del proprio interesse al corso: cioè chiede se siano ancora interessate a entrare tra gli iscritti, a seguito di eventuali scorrimenti delle graduatorie dovuti a rinunce o altro, o se invece l’interesse sia decaduto (per iscrizione a un altro corso, rinuncia o altro). Questo per agevolare gli scorrimenti delle graduatorie, che si svolgeranno dal 2 settembre il lunedì e il giovedì di ogni settimana fino a esaurimento dei posti disponibili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La procedura e i passaggi per effettuare la manifestazione di interesse (interamente on line) sono illustrati nella guida pubblicata sul sito web dell’Università di Parma a questo link, da pag. 32.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento