9 febbraio, #FuturoalLavoro: Parma alla manifestazione nazionale CGIL, CISL e UIL a Roma

Riformare le pensioni, dare lavoro ai giovani: la piattaforma sindacale unitaria per cambiare le scelte del Governo

Anche CGIL, CISL e UIL di Parma parteciperanno alla grande manifestazione unitaria #FuturoalLavoro, che avrà luogo a Roma il prossimo 9 febbraio.

Lisa Gattini (CGIL Parma), Angela Calò (CISL PR-PC) e Mariolina Tarasconi (UIL PR-PC) hanno presentato stamattina in conferenza stampa la manifestazione, proclamata per sostenere la piattaforma unitaria che contiene le proposte per cambiare le scelte dell’Esecutivo e per aprire con lo stesso un confronto serio e di merito e inizialmente prevista a Piazza del Popolo, manifestazione spostata a Piazza San Giovanni in Laterano vista la necessità di trovare una piazza più capiente in ragione della grande adesione prevista.

Il consenso delle decine di migliaia di lavoratori, pensionati e giovani alle proposte di CGIL, CISL e UIL emerso in occasione delle centinaia di assemblee organizzate su tutto il territorio nazionale, è stato pressoché unanime ed ha rappresentato un primo importante momento di confronto e discussione delle proposte sindacali con i lavoratori e i pensionati italiani sul documento consegnato nello scorso mese di dicembre al Presidente del Consiglio che si era impegnato a dare continuità al confronto, mai avvenuto, su alcuni capitoli indicati dal Sindacato.

Ciò che si chiede a questo Governo che si autoproclama "del cambiamento", insistendo tuttavia a proporre slogan e politiche in triste continuità con il passato, è di dare ascolto a chi, come il sindacato confederale, ha proposte per una svolta concreta, a partire dalla necessità di rimettere il lavoro al primo posto dell'agenda politica.

Per CGIL, CISL e UIL, infatti, “la legge di bilancio, appena approvata, ha lasciato irrisolte molte questioni fondamentali per lo sviluppo del Paese, a partire dai temi del lavoro, delle pensioni, del fisco, degli investimenti per le infrastrutture, delle politiche per i giovani, per le donne e per il Mezzogiorno. Temi sui quali CGIL, CISL e UIL hanno avanzato indicazioni e proposte credibili e realizzabili che non hanno trovato riscontro nella legge di stabilità avanzata dal Governo”.

Pertanto, per dare un segnale forte di dissenso al governo e proporre soluzioni alternative rispetto a quelle contenute nella legge di bilancio varata da poche settimane, oltre che per sostenere le proposte unitarie contenute nella piattaforma sottoposta ai lavoratori da CGIL, CISL e UIL e aprire un confronto serio e di merito, i sindacati unitari danno appuntamento alla grande manifestazione nazionale che si svolgerà a Roma sabato 9 febbraio.

Il concentramento dei manifestanti è previsto in Piazza della Repubblica alle ore 9.00, dove partirà il corteo che raggiungerà Piazza San Giovanni per il comizio conclusivo dei segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

Per Parma e provincia è possibile prenotare i posti sui pullman, che partiranno alle ore 3:00 dal piazzale antistante la Camera del Lavoro di via Casati Confalonieri, scrivendo a: manifestazione9febbraio@cgilparma.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dichiarazione dei redditi: dal 1° gennaio 2020 le spese da detrarre non possono essere pagate in contanti

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Pizzarotti a Salvini: "Ecco il delirio di un uomo, tu non mandi a casa proprio nessuno"

  • Bannone, pauroso frontale tra auto e furgone: tre feriti gravi

Torna su
ParmaToday è in caricamento