menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: per l'Oms è emergenza sanitaria globale

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato l'emergenza sanitaria pubblica su scala internazionale

Sale a 213 il numero di vittime da Coronavirus in Cina. Il sito della Cnn spiega che le autorità sanitarie del Paese hanno comunicato che il numero dei casi, in totale, è arrivato a 9.692, un balzo di 1982 casi rispetto al giorno precedente. Una cifra che supera di gran lunga il numero di casi registrato per la Sars nel 2003.

L'Organizzazione mondiale della Sanità ha dichiarato l'epidemia del coronavirus cinese un'emergenza sanitaria pubblica su scala internazionale. E' quanto ha reso noto il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, aggiungendo che la Cina "ha preso straordinarie misure per fare fronte all'emergenza, ha isolato il virus e ha condiviso i dati con tutti". Intanto si aggrava il bilancio: 213 morti in Cina, 43 dei quali in un solo giorno.

Secondo le autorità, però, non è possibile immaginare la portata dell'emergenza e quindi "bisogna essere preparati ad affrontarla". "Nel dichiarare l'emergenza, Ghebreyesus ha tenuto a precisare: "Benché i casi fuori dalla Cina siano ancora relativamente pochi dobbiamo agire insieme per limitare un'ulteriore diffusione. Non sappiamo quali danni questo tipo di virus potrebbe causare in Paesi con una debole sanità pubblica. Dobbiamo aiutarli. Questa dichiarazione non è nessun caso un voto di sfiducia per la Cina".

Ora come ora l'Oms "non raccomanda di limitare i viaggi, il commercio e il movimento (della popolazione) e si oppone persino a qualsiasi restrizione di viaggio". L'organizzazione raccomanda invece a tutti i Paesi di applicare misure fondate come "appoggiare Stati con sanità debole, accelerare sui vaccini, contrastare la diffusione di notizie infondate". La dichiarazione di "emergenza internazionale di salute pubblica" è usata dall'Oms per "un evento straordinario che costituisce un rischio di salute pubblica per diversi Stati attraverso la diffusione internazionale di una malattia, e che potenzialmente richiede una risposta coordinata a livello internazionale". Le procedure sono state definite nel 2005 proprio a seguito dell'epidemia di Sars.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento