rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Attualità

I carabinieri in campo contro la violenza di genere

Stand informativo in piazza Ghiaia con la distribuzione di opuscoli informazioni ai cittadini

Oggi, 25 novembre, dalle ore 07.30 alle ore 13.00, in Piazza Ghiaia, i Carabinieri della Compagnia di Parma hanno predisposto un gazebo per incontrare la cittadinanza e sensibilizzarla sul problema della “Violenza contro le Donne”. Nell’occasione sono stati distribuiti opuscoli informativi e fornite informazioni su come affrontare questa grave problematica sociale e criminale.

Nel corso dell’anno, i Carabinieri del Comando Provinciale di Parma, sono stati impegnati nel contrasto ad ogni forma di violenza di genere, perseguendo con tutti i mezzi previsti dalla normativa di settore la violenza contro le donne e, in particolare, quella sviluppata nell’ambito delle relazioni familiari, caratterizzata da maggiore complessità a causa dall’interazione di più fattori: individuali, sociali, relazionali e culturali.

Nel 2022, l’attività di contrasto ha fatto rilevare una sostanziale costanza del fenomeno criminale rispetto al precedente anno, sono stati 96 i delitti in danno di donne accertati nel 2021 a fronte dei 97 registrati fino ad oggi. I comportamenti violenti si manifestano principalmente in condotte che integrano i reati di maltrattamenti di familiari o conviventi, lesioni personali, violenza sessuale e atti persecutori c.d. “stalking”. In particolare, l’attenzione dei Carabinieri verso il delicato settore è rappresentata in termini numerici dall’arresto di ben 13 persone per maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale ed atti persecutori.

Altro dato di rilievo è quello del numero di persone denunciate all’Autorità Giudiziaria ben 72 in tutta la provincia, nonché quello relativo a 12 individui colpiti, a vario titolo, da misure cautelari differenti dall’arresto quali, ad esempio, l’allontanamento dalla casa familiare con il divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima. Per un contrasto efficace al fenomeno, è importantissima l’informazione, la prevenzione e l’approccio con le vittime di violenza.

A tal fine, l’Arma dal 2013, ha avviato e completato la costituzione di una “Rete Nazionale di Monitoraggio sul fenomeno della violenza di genere” composta da militari formati e dotati di competenza certificata nel delicato settore che facilitano un intervento operativo tempestivo e aderente ai singoli casi, fungendo anche da punto di riferimento qualificato per tutti gli altri in servizio sul territorio.

Inoltre, tra le azioni concrete dei Carabinieri va ricordato il progetto di collaborazione con l’associazione “Soroptimist International d’Italia” denominato “una stanza tutta per sé” che ha consentito di realizzare, presso i Comandi Stazione dislocati in provincia di Parma e sul territorio nazionale, sale dedicate all’ascolto delle vittime vulnerabili, dotate anche di arredamenti studiati per renderle più accoglienti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carabinieri in campo contro la violenza di genere

ParmaToday è in caricamento