rotate-mobile
Attualità

A Parma artisti da tutto il mondo per Segni Urbani & Meeting of Styles Italy ‘23

Hanno abbellito, con le loro opere, il sottopasso di via Reggio

Sono vere e proprie opere d’arte i graffiti che ornano il sottopasso tra via Reggio (rotatoria ponte Europa) e via Spinelli via Giulio Cesare.  

Sono l’esito del festival internazionale di arte urbana, dal titolo: “Segni Urbani & Meeting of Styles”, che si è svolto a Parma dal 13 al 15 ottobre, in corrispondenza del sottopasso.  

L’iniziativa si è concretizzata in un vero e proprio raduno di artisti, nell’ambito degli eventi inseriti nel programma del Verdi Off Festival 2023 del Teatro Regio con l’intento di far conoscere ulteriormente i valori propri dell’arte urbana, di relazioni, amicizia, scambi e nuovi stimoli.  

L’evento è stato un grande laboratorio di idee, di stili diversi e di capacità tecniche. Sono state circa 200 le domande di partecipazione pervenute da tutto il mondo, 46 gli artisti ammessi di cui 21 provenienti da Paesi stranieri. Meeting of Styles è considerato il più grande festival di arte urbana a livello globale ed è nato oltre 20 anni fa a Berlino. Si svolge in oltre 20 nazioni, cadenzato da numerose date nell’arco di un anno. 

Gli artisti che hanno preso parte all’evento, in ordine alfabetico, sono: Andrea639 - Italia, Arlick Enigma - Messico, Asem – Spagna, Concept Riki – Italia, Dase – Italia, Diocondor – Italia, Dizi – Germania, Eray – Arabia Saudita, Go Gonzo – Svezia, Guel Do It – Portogallo, Hot in Public – Italia, Je 73, Italia, Julien – Italia, Le Vernis – Italia, Kasy23 – Italia, Kler – Svizzera, Manz – Spagna, Mike128 – Italia, Mister Oreo – Germania, Moin – Svezia, Mozone – Italia, Mr Carsa – Italia, Octofly Art – Italia, Pocket Cloud – Italia, Pout – Germania, Rameist – Italia, Ren1 – Cile, Rode – Spagna, Stella Bosini – Italia, Royal Venom, Cipro, Rusty – Italia, Simian Switch – Olanda, Snuz – Grecia, Sowet – Italia, SoFreeSo – Svizzera, Spant One – Grecia, Sper – Italia, Tackle Zero – Italia, Thisone – Kosovo, Ufo – Italia, Wioimaz – Italia, Wios – Spagna, Wiz Art – Italia, Zarkoner – Italia, Zoyer – Francia, Zulia – Italia 

Il tema sviluppato a Parma è stato: “Va Pensiero…” Go Thought dal Nabucco di Giuseppe Verdi”. Un invito a riflettere sulla relazione pacifica e armoniosa tra i popoli, contro ogni forma di violenza fisica e morale e ogni forma di oppressione. 

La manifestazione è stata resa possibile grazie al contributo del Comune di Parma, del Teatro Regio, Verdi Off Festival e della Fondazione Cariparma, con il sostegno di Aurora Domus. Vede il patrocinio della Regione Emilia Romagna, di RFI Rete Ferroviaria Italiana. Clash fornitore ufficiale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Parma artisti da tutto il mondo per Segni Urbani & Meeting of Styles Italy ‘23

ParmaToday è in caricamento