rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Attualità

Abbonamenti bus: dall’Università di Parma contributi a studenti e studentesse

Si amplia l’iniziativa promossa con Crédit Agricole Italia e in collaborazione con TEP

Contributi a studentesse e studenti per gli abbonamenti annuali al trasporto pubblico locale e possibilità di rateizzazione dei pagamenti. Sono i due cardini dell’iniziativa sugli abbonamenti bus che l’Università di Parma, con il contributo di Crédit Agricole Italia e in collaborazione con TEP, propone sulla base di quella già varata lo scorso anno, nell’ottica di favorire la mobilità sostenibile.

L’idea resta quella di incentivare forme di mobilità alternative all’uso dell’auto, per un minore impatto ambientale e nel rispetto degli obiettivi di riduzione dei consumi energetici, dei costi ambientali, sociali ed economici e di diminuzione dell’inquinamento.

Studenti e studentesse regolari (cioè non fuori corso) dell’Ateneo potranno fruire di un importante sostegno nella sottoscrizione degli abbonamenti annuali urbani e interurbani (cioè con origine o destinazione Parma e validi anche in area urbana): 35 euro il risparmio effettivo sulle tariffe normali per gli abbonamenti urbani (che anziché 155 euro costano a studenti e studentesse 120 euro), mentre per gli interurbani il risparmio è in genere del 36% e può arrivare a un massimo di 253 euro (per l’abbonamento che copre 10 zone).

Per accedere al contributo occorrerà attivare o avere già attivato la propria Student Card Unipr come CartaConto Università di Parma, e utilizzarla per il pagamento.

Novità importante di quest’anno è la rateizzazione dei pagamenti: studenti e studentesse beneficiari dei contributi potranno rateizzare il pagamento dell’abbonamento e corrisponderlo in due tranches, la prima a TEP alla sottoscrizione dell’abbonamento e la seconda all’Ateneo in concomitanza con il pagamento della rata delle tasse di aprile 2023.

Fondamentale, per poter beneficiare delle agevolazioni, è essere in regola con il pagamento delle tasse universitarie. In caso di mancato pagamento delle rate delle tasse successive alla prima, l’abbonamento sarà sospeso senza possibilità di riattivazione.

«Crediamo molto in quest’iniziativa, che abbiamo voluto riproporre ampliandola ulteriormente. Si tratta di un’azione importante – spiega il Rettore Paolo Andrei – per affiancare sempre più gli studenti e le studentesse nelle loro attività accademiche e nella vita quotidiana. La scontistica sugli abbonamenti urbani e interurbani, ulteriormente potenziata sulle tratte interurbane, consente loro risparmi rilevanti, e la possibilità di rateizzare il pagamento è un altro aiuto significativo. Ci fa molto piacere avere ancora accanto partner qualificati come Crédit Agricole Italia e TEP, che ringrazio per l’attenzione dimostrata».

«Mai come in questo momento i giovani e le loro scelte si rivelano determinanti per promuovere comportamenti virtuosi in ambiti cruciali come innovazione e sostenibilità. Incentivare una mobilità sempre più responsabile e rispettosa dell’ambiente è uno degli obiettivi di Crédit Agricole Italia, che opera a favore di un'economia a basse emissioni di carbonio. Siamo pertanto lieti di aver contribuito a realizzare questa iniziativa in collaborazione con Università di Parma e TEP, due realtà fondamentali per il territorio e per tutta la comunità», dichiara Vittorio Ratto, Vice Direttore Generale Retail e Digital di Crédit Agricole Italia.

«L’iniziativa – osserva il Presidente di TEP Roberto Prada - fa parte di una serie di provvedimenti adottati in questi anni per favorire la mobilità degli iscritti all’Università. Auspico che tanti ragazzi che studiano a Parma colgano l’opportunità offerta da questa agevolazione per prediligere l’autobus per i propri spostamenti. Questo incentivo, insieme all’introduzione di mezzi di nuova generazione, all’aumento della capienza e della frequenza dei collegamenti per il Campus migliorano la qualità e la convenienza della mobilità per gli studenti e, in definitiva, la qualità della vita per tutta la città, traducendosi nel concreto in una riduzione del numero di auto in circolazione».

COME BENEFICIARE DEL CONTRIBUTO

La promozione è valida fino al 15 novembre 2022.

Per usufruire del contributo basterà presentare il voucher ad hoc creato dall’Università di Parma (scaricabile dal portale studenti Esse3 dal 31 agosto per gli aventi diritto) e la card MiMuovo (o una fototessera per chi ancora non l’ha), attivare la propria Student Card – CartaConto Università di Parma (in una filiale Crédit Agricole Italia oppure online) e utilizzarla per il pagamento.

Sarà possibile acquistare gli abbonamenti in diversi punti TEP sul territorio:

- nelle biglietterie TEP di piazzale Barbieri oppure allo sportello TEP Cicletteria accanto alla stazione ferroviaria di Parma

(info e orari di apertura: https://www.tep.pr.it/azienda/contatti/tep/)

- nello sportello temporaneo aperto nella sede TEP presso la Sala Righi in via Baganza 9/a (info e orari di apertura: https://www.tep.pr.it/azienda/contatti/tep/)

- nelle tappe del “Punto mobile TEP” nei comuni della provincia di Parma dal 31 agosto al 17 settembre (quindi a partire dalla tappa di Traversetolo; calendario disponibile alla pagina https://www.tep.pr.it/news/riparte-il-punto-mobile-tep-tutte-le-date-2/)

- al “Punto mobile TEP” al Campus Scienze e Tecnologie, capolinea Ingegneria, dal 28 settembre all’11 ottobre, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13.

Chi non ha la card MiMuovo può richiederla dal 31 agosto al costo di € 5 su https://cardmimuovo.tep.pr.it/ selezionando l’abbonamento desiderato. La card MiMuovo potrà essere ritirata dopo 7 giorni all’agenzia 14 di Crédit Agricole Italia di via Langhirano 51, dove si può direttamente attivare la Student Card.  Una volta ritirata la card MiMuovo, sarà sufficiente ricaricarla on line su www.tep.pr.it o nelle biglietterie TEP, utilizzando la Student Card.

Per chi ha un reddito non superiore ai 35mila euro, il costo dell’abbonamento può essere ridotto di ulteriori 60 euro grazie al bonus trasporti previsto dal Decreto Aiuti, da richiedere dal mese di settembre sul sito www.bonustrasporti.lavoro.gov.it. Sarà possibile spendere il buono presentandosi di persona in uno qualsiasi degli sportelli TEP indicati (biglietterie e Punto mobile) entro un mese dalla richiesta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbonamenti bus: dall’Università di Parma contributi a studenti e studentesse

ParmaToday è in caricamento