Attualità

"Ho l'auto intestata a mia madre: non posso fare l'abbonamento per le righe blu"

La protesta di una lettrice: "La mia richiesta è stata respinta"

L'abbonamento per le righe blu? Solo se l'auto è intestata a tuo nome. E' questa la problematica sollevata da una lettrice che lavora a Fidenza ma vive a Parma e che utilizza un veicolo intestato alla madre. "Non ho un garage o un posto auto e in viale Pasini sono circondata dalla righe blu. Ho provato a fare l'abbonamento agevolato per il parcheggio a pagamento ma la richiesta è stata respinta". 

"Non sono di Parma, ma sono qui e lavoro qui da 3 anni e ho la mia residenza qui. Lavoro in ospedale a Fidenza, ma vivo a Parma, precisamente a viale Pasini. Proprio sotto casa mia nelle ultime settimane hanno terminato i lavori pubblici, riempendo qualsiasi strada di strisce blu, senza neanche la decenza di mettere su un lato della strada strisce blu e sull’altro lato strisce bianche. Praticamente io da viale Pasini, tra la strada del Bodoni e viale Piacenza e viale Pasini stessa, sono circondata da strisce blu. Peccato che non ho un garage, né un posto auto e che la macchina mi serve per arrivare tutti i giorni a Fidenza e svolgere il mio lavoro.

Va bene, mi rassegno all’idea di pagare il parcheggio, e mi connetto al sito del comune di Parma per fare un abbonamento dedicato ai residenti privi di garage/posto auto. Premetto, quando sono partita per venire qui, senza lavoro e senza alcuna certezza, mia mamma ha deciso gentilmente di cedermi la sua auto, che ancora oggi uso e pur gestendo tutto a spese mie, non abbiamo mai avuto necessità di effettuare un cambio di proprietà, per cui ce lo siamo risparmiato.

Benissimo, sul sito del Cmune, tra le varie voci da compilare per la domanda per l’abbonamento residenti c’è anche una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà per attestare la concessione dell’utilizzo della macchina da parte del proprietario della stessa a chi la utilizza, con relativo documento di identità. Inoltro la domanda, con tutta la documentazione richiesta e mi arriva questa risposta:

Il messaggio di Infomobility
"Quindi siamo in un comune in cui se una società/ditta fa una delega a chi ha affittato l’auto, concediamo di fare l’abbonamento agevolato, ma chi invece utilizza la macchina del proprio genitore deve essere penalizzato. Considerando che ho la residenza, pago le tasse, ho un lavoro statale. Ma come è possibile che un comune non permetta di fare l’abbonamento a un parcheggio, solo perché la macchina è intestata a un genitore? E che cosa mi hanno fatto compilare a fare il modulo per l’atto di notorietà in cui mia mamma ha attestato che mi ha concesso l’utilizzo esclusivo della macchina?"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho l'auto intestata a mia madre: non posso fare l'abbonamento per le righe blu"
ParmaToday è in caricamento