rotate-mobile
Attualità

Al Polo Universitario Penitenziario lezioni aperte con gli studenti legate al tema del carcere

Fino a maggio il Laboratorio di Sociologia dei processi culturali per alunni delle scuole superiori. Sessioni anche per scuole medie e studentesse e studenti dell’Ateneo

Sono iniziate e si terranno fino a maggio le lezioni aperte legate al tema del carcere che l’Università di Parma ha organizzato per studentesse e studenti delle scuole superiori, con sessioni rivolte anche alle scuole medie e agli studenti e alle studentesse dell’Ateneo. Si tratta di un Laboratorio di Sociologia dei processi culturali realizzato in collaborazione con il Polo Universitario Penitenziario di Parma (PUP), sotto il coordinamento scientifico di Vincenza Pellegrino. I laboratori vertono sull’analisi dei materiali scritti in carcere. L’obiettivo è creare “ponti” tra il dentro e il fuori al carcere, portando alla città la vita e i pensieri delle persone detenute, favorendo la conoscenza reciproca tra persone e mondi lontani; avvicinare generazioni diverse e storie di vita, farle intrecciare e dialogare attraverso il dispositivo della scrittura (auto)biografica. L'idea è quella di utilizzare una scrittura autobiografica “di getto” e corale con studentesse e studenti così come viene fatto con le persone detenute in carcere. Gli incontri si tengono nella sede del PUP (vicolo dei Mulini 5) sempre al giovedì: la mattina (9-12) e il pomeriggio (14-17).

Questo il calendario dei prossimi appuntamenti già in programma:

  • 29 febbraio mattina, Liceo Romagnosi
  • 7 e 14 marzo mattino, Liceo Ulivi
  • 7 e 14 marzo pomeriggio, Liceo Romagnosi
  • 21 marzo mattina, scuole medie
  • 21 marzo e 11 aprile pomeriggio, ITIS Leonardo Da Vinci 
  • 18 aprile pomeriggio/16 maggio mattino, Liceo Sanvitale
  • 2 e 9 maggio mattino, Liceo Sanvitale
  • 2 e 16 maggio pomeriggio, studentesse e studenti UNIPR
  • 7 maggio pomeriggio, studentesse e studenti UNIPR

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Polo Universitario Penitenziario lezioni aperte con gli studenti legate al tema del carcere

ParmaToday è in caricamento