Anche l’Università di Parma a Navelli (AQ) a 10 anni dal sisma del 2009

Antonio Montepara, Paolo Ventura, Silvia Rossetti, Barbara Caselli e Martina Carra sono intervenuti al convegno “La ricostruzione di Navelli 2009-2019. Una storia vivente”

Si sono svolti nei giorni scorsi a Navelli, Comune in provincia de L’Aquila duramente colpito dal sisma del 2009, tre giorni di eventi per ricordare la tragedia del terremoto, con un ricco calendario realizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco, le scuole e l’Università di Parma.

Il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Ateneo ha partecipato attivamente alla rinascita dopo il terremoto attraverso studi e ricerche per la redazione del Piano di Ricostruzione. Il contributo è stato illustrato nei suoi diversi aspetti nel corso del convegno La ricostruzione di Navelli 2009-2019. Una storia vivente, che si è svolto nel pomeriggio di domenica 7 aprile nella Sala Consiliare di Navelli.

Per l’Ateneo sono intervenuti Antonio Montepara, docente ordinario di Costruzione di strade, ferrovie e aeroporti e di Progetto e gestione delle infrastrutture stradali, Paolo Ventura, docente ordinario a r. di Tecnica e pianificazione urbanistica, Silvia Rossetti, ricercatrice di Tecnica e pianificazione urbanistica, Barbara Caselli, professore a contratto e assegnista di ricerca di Tecnica e pianificazione urbanistica e Martina Carra, dottoranda di ricerca di Tecnica e pianificazione urbanistica.

Sono inoltre intervenuti al convegno i sindaci del Comune di Navelli Paolo Federico e Paola di Iorio (in carica fino al 2015), Raffaello Fico e Claudia Genitti dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere (USRC) e infine l’assessore regionale Guido Liris.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In tale occasione è stato espresso un vivo apprezzamento per il contributo che il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma ha apportato al Piano di Ricostruzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento