Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

Andrea Rizzi nuovo segretario generale NIdiL CGIL Parma

L'Assemblea Generale della categoria delle nuove identità di lavoro lo ha eletto all'unanimità lo scorso 17 dicembre

L'Assemblea Generale del NIdiL CGIL Parma ha eletto all'unanimità, lo scorso 17 dicembre, il nuovo segretario generale della categoria delle nuove identità di lavoro: si tratta di Andrea Rizzi, classe 1962, che prende il posto di Luisa Diana, in scadenza di mandato.

Rizzi vanta un'esperienza quasi trentennale in CGIL, dove entra nel 1991 come responsabile del Centro informazione disoccupati e ufficio stranieri. Dal 1992 è nella categoria degli edili fino al '96 quando passa come segretario generale nella FILTEA, il sindacato del tessile e abbigliamento della CGIL ora accorpato nella FILCTEM. Nel 2002 passa sempre come segretario generale nel sindacato dei chimici (FILCEA CGIL) e a fine 2006 viene incaricato come segretario di zona confederale a Langhirano-Collecchio. Nel 2012 entra in FILCAMS, la categoria del commercio, turismo e servizi della CGIL, prima come segretario della Camera del Lavoro di Salsomaggiore Terme, quindi come componente della segretreria di Parma. Contestualmente, dal 1996 al 2004, permane in segreteria confederale, cone delega all'immigrazione e al rapporto con i movimenti e associazioni del territorio. Dal 2018 gli è stata conferita anche la delega come referente per Storia e memoria della CGIL Parma.

"Questo nuovo mandato al NIdiL - commenta Andrea Rizzi - rappresenta, per chi come me ha attraversato pressochè tutti gli ambiti della contrattazione e vertenzialità del mondo del lavoro, una ulteriore sfida in particolare per coinvolgere disoccupati, somministrati, precari e autonomi e in generale tutte quelle che oggi rappresentano le frontiere più fragili nella contrattazione aziendale e sociale. Un ambito in cui il ruolo del sindacato è quantomai strategico e necessario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andrea Rizzi nuovo segretario generale NIdiL CGIL Parma

ParmaToday è in caricamento