Apre a Parma la prima scuola montessoriana dell'infanzia

La Casa dei Bambini “Il Piccolo Seme”, accreditata all’Opera Montessori, sarà operativa a partire dall’Anno Scolastico 20-21 nella rinnovata struttura di San Prospero ex sede della Scuole dell’Infanzia C.A.Coulliaux

Il Piccolo Seme è un progetto educativo promosso dall’associazione “Un villaggio per crescere” nata a Parma nel 2017 che, prima ancora di essere un’associazione di promozione sociale, è un progetto di genitori, educatori, insegnanti e professionisti, convinti che siamo tutti responsabili della crescita e dell’educazione di ogni individuo, e che i bambini cittadini/adulti di domani devono essere messi sempre al centro degli interessi e delle scelte della comunità.

Fino ad oggi Il Piccolo Seme ha avuto la sede a Valera ma, in vista di un ampliamento progettuale di continuità educativa, e per far fronte in modo più adeguato alle misure di distanziamento post covid-19, si è reso si è reso necessario trovare un’altra sede. Il progetto educativo si ispira alla pedagogia di Maria Montessori, infatti ha ottenuto l’accreditamento e il successivo riconoscimento del progetto come Casa dei Bambini Montessori “Il Piccolo Seme”.

“Il progetto educativo il piccolo seme era alla ricerca di una sede più ampia rispetto a quella attuale, in quanto nei progetti dell’associazione c’è l’intenzione di avviare anche un ciclo di scuola primaria, nel 2021 e il luogo che abbiamo trovato corrisponde appieno ai nostri bisogni. Un grazie pertanto alla fondazione della Scuola Materna C.A. Coulliaux per averci concesso l’uso di questa sede prestigiosa. Dobbiamo pensare ad un modo nuovo di fare scuola, già dalla prima infanzia: spazi ampi esterni per lavorare a contatto con la natura e l’ambiente, per conoscerlo, per studiarlo e per imparare già da piccoli a salvaguardarlo, stando il più possibile all’aria aperta, utilizzando un approccio che stimola l’indole naturale del bambino, come il metodo Montessori. All’interno ampie aule che garantiranno un adeguato spazio vitale.” ha dichiarato il presidente Marcello Zoni.

Nel metodo Montessori il bambino viene stimolato in un percorso di apprendimento che sceglie in maniera autonoma e creativa. “La libertà offerta a ciascuno di poter scegliere il materiale e di usarlo per quanto tempo desidera e la possibilità di autocorreggere i propri errori mettono il bambino al centro dell'educazione”. Infatti, secondo Maria Montessori, il bambino non 'impara' ma costruisce il suo sapere e la sua personalità attraverso l'esperienza e le relazioni con lo spazio, con gli oggetti, con gli altri. Uno spazio non solo interno ma anche esterno, uno spazio da curare e condividere con rispetto con gli altri. I bambini così prenderanno confidenza con l’ambiente esterno imparando a prendersene cura; del giardino così come dell’orto e della loro alimentazione che sarà rigorosamente biologica, a km zero e stagionale. La nuova struttura di 400 mq è infatti immersa in un parco di 4500 metri sia a prato che con alberi ad alto fusto. Attualmente sono in corso il lavori di ristrutturazione che termineranno in tempo per l’apertura di settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento