Attualità

Apriranno a settembre piscina e impianto sportivo dietro all’Efsa

Tutti i dettagli

Apriranno a settembre piscina e impianto sportivo di viale Giulio Cesare. Si tratta, per la precisione, dell’impianto natatorio “Martino Pizzetti”, inserito nel centro sportivo Stefano Borgonovo, nelle vicinanze dell’Efsa. 

Al sopralluogo, che si è svolto questa mattina, per verificare lo stato di avanzamento dei lavori, hanno preso parte: il Vicesindaco con delega allo Sport, Marco Bosi; l’Assessore alle Politiche di pianificazione e sviluppo del territorio e delle opere pubbliche, Michele Alinovi; il Delegato allo Sport del Comune di Parma, Stefano Manuto; Luca Bosi, Vicepresidente Nuova Società Sportiva Ssd a rl ed i rappresentanti del Consiglio dei Cittadini Volontari del Quartiere Pablo, tra cui il vicecoordinatore Gianfranco Simonetti e Massimo Ferraguti.  

“Si conclude, dopo troppi anni, una vicenda complessa – ha spiegato il Vicesindaco, Marco Bosi – grazie alla determinazione dell’Amministrazione Comunale ed alla disponibilità di Nuova Società Sportiva Ssd a rl. L’apertura a settembre del nuovo complesso sportivo è una notizia positiva che si aggiunge alla risoluzione dei problemi che interessano le altre vasche della città, per una ripartenza del nuoto su tutti gli impianti”.  

“Consegneremo a settembre alla città un nuovo complesso sportivo – ha spiegato l’Assessore Michele Alinovi – un impianto che risarcisce una ferita aperta nel Quartiere Pablo. Si conclude un inter complesso che permette di mettere a disposizione della comunità nuovi servizi sportivi con una piscina, i campi da calcetto e l’apertura del parcheggio interrato da 120 posti auto, un punto di interscambio anche per i turisti che arriveranno a Parma e che da qui potranno raggiungere agevolmente il centro storico”.  

E’ un risultato importante che consegna alla città un nuovo impianto dove potranno essere praticate diverse discipline, un impianto rinnovato, al passo con i tempi e adeguato da un punto di vista normativo alle diposizioni vigenti.  

Il Vicesindaco con delega allo Sport, Marco Bosi, e l’Assessore alle Politiche di pianificazione e sviluppo del territorio e delle opere pubbliche, Michele Alinovi, hanno effettuato questa mattina un sopralluogo per verificare lo stato dell’arte degli interventi di adeguamento messi in atto da Nuova Società Sportiva Ssd a rl, per cui era presenta il Vicepresidente, Luca Bosi.  

L’apertura dell’impianto è frutto della sottoscrizione di una convenzione, firmata a febbraio, tra il Comune di Parma e l’ATI – Associazione Temporanea di Imprese, che ha come soggetto mandatario e gestore Nuova Sportiva Ssd a rl.  

E’ il punto di approdo di un iter complesso che ha consegnato al gestore Nuova Sportiva l’onere di garantire il servizio pubblico - riferito all’impianto natatorio “Martino Pizzetti”, inserito nel Centro sportivo Stefano Borgonovo - per i prossimi 9 anni, dopo la realizzazione di un investimento complessivo di 780.000€ di cui 400.000€ a carico dell’Amministrazione comunale.  

Sono in corso i lavori che prevedono adeguamenti impiantistici in linea con le nuove norme in tema di impiantistica sportiva con il rifacimento di spogliatoi e delle aree comuni, la sistemazione del piano vasca e del parcheggio interrato da 120 posti auto. A cui si aggiungono la sistemazione di due campi da calcetto e delle aree esterne.  

La conclusione degli interventi di adeguamento è prevista per fine giugno e a, seguito delle verifiche tecniche e degli adempimenti burocratici connessi ai lavori, l’auspicio è quello di e aprire l’impianto nella prima settimana di settembre. 

Per Nuova Sportiva - storica società di Ferrara - si tratta di un consolidamento della propria presenza in area emiliana, contando già sulla gestione delle Piscine di Sassuolo, Formigine e Reggio Emilia. “Nonostante il momento di particolare difficoltà per il settore (con gli impianti chiusi da mesi causa COVID-19) guardiamo con fiducia all’apertura della Pizzetti, ben sapendo che sorge in un’area della città particolarmente interessante e “povera” di spazi d’acqua – ha sottolineato il Vicepresidente di Nuova Sportiva, Luca Bosi”.  

Il programma di gestione prevede di accogliere le varie associazioni sportive che già praticano attività natatorie (di ogni genere) sul territorio parmense, oltre a una gestione diretta da parte di Nuova Sportiva che metterà al centro la qualità dei servizi offerti prevedendo inoltre un’apertura dell’impianto 7 giorni su 7.  

Anche i due campi da calcetto e il parcheggio interrato (sempre in gestione a Nuova Sportiva) implementeranno l’offerta in un’area della città ricca di servizi e particolarmente vicina alla stazione e al centro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apriranno a settembre piscina e impianto sportivo dietro all’Efsa

ParmaToday è in caricamento