Auto, aumentano le patenti di guida: a Parma sono oltre 300 mila

Ecco tutti i dati

Aumenta il numero di abitanti dell’Emilia-Romagna con la patente di guida; questo quanto emerso dallo studio realizzato da Facile.it che, analizzando i dati ufficiali del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti*, ha scoperto come negli ultimi anni il numero di residenti in Emilia-Romagna con un documento di guida attivo sia cresciuto arrivando, al 31/12/2019, a quota 3.035.287, vale a dire circa 50mila in più rispetto al 2017 e, addirittura, quasi 373mila in più se confrontato con il valore del 2010. 

L’Emilia-Romagna, con una percentuale pari al 77,5%, risulta essere una delle aree del Paese con il rapporto più alto tra numero di patenti di guida e numero di abitanti over 14 (73,9% il valore nazionale). Ma come sono distribuite le licenze di guida nella regione e come sono cambiate nel corso degli ultimi anni? Ecco i risultati dell’analisi di Facile.it.

Le patenti nelle province dell’Emilia-Romagna

Guardando alla distribuzione delle patenti tra le province dell’Emilia-Romagna, il primo posto della graduatoria è occupato da Bologna, che da sola conta quasi 682mila licenze di guida, vale a dire il 22,5% del totale; seguono le province di Modena, dove i guidatori abilitati sono più di 480mila (15,8% del totale) e di Reggio Emilia, con circa 360mila patenti attive (11,8%). Continuando a scorrere la classifica, al quarto posto si posiziona Parma, con più di 300mila licenze di guida (9,9%), seguita dalle province di Forlì-Cesena, che conta più di 275mila patenti attive (9,1%) e di Ravenna, dove i guidatori abilitati sono quasi 271mila (8,9%). Chiudono la graduatoria le province di Ferrara, con quasi 240mila licenze di guida (7,9%), quella di Rimini, con circa 237mila patenti attive (7,8%) e di Piacenza, dove i documenti di guida sono quasi 190mila (6,2%). Se si analizza il rapporto tra numero patentati e popolazione residente, in questo caso la graduatoria vede al primo posto la provincia di Rimini, dove il 79,8% degli over 14 ha un documento di guida attivo, seguita da quella di Forlì-Cesena (79,4%) e quella di Ravenna (78,8%). Al quarto posto si posiziona Reggio Emilia (78,2%); a seguire le province di Modena (78,1%) e Ferrara (77,3%).

Secondo l’elaborazione dei dati ufficiali del Ministero, le aree con il rapporto più basso tra licenze di guida e i residenti sono, nella regione, la provincia di Bologna, dove il 76,3% dei cittadini over 14 ha una patente, quella di Parma (75,9%) e quella di Piacenza, dove la percentuale si ferma al 74,9%. Aumentano le patenti in tutte le province dell’Emilia-Romagna. Analizzando l’evoluzione del numero di documenti di guida presenti nelle province dell’Emilia-Romagna dal 2017 a fine 2019 emerge che le patenti attive sono aumentate in tutte le aree della regione. In valori assoluti, al primo posto si trova la provincia di Bologna, che ha registrato un aumento di 17.123 documenti di guida, seguita da Modena (+9.319) e Reggio Emilia (+5.642). Al quarto posto si posiziona la provincia di Parma (+5.293); a seguire Rimini (+4.335) e Forlì-Cesena (+3.912). Chiudono la graduatoria dell’Emilia-Romagna le province di Piacenza, dove l’aumento è stato di 1.940 documenti di guida, di Ravenna (+1.866) e di Ferrara, dove i patentati sono solo 383 in più rispetto al 2017.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione: ecco quando ci si può spostare da un comune all'altro per fare spesa

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

Torna su
ParmaToday è in caricamento