Venerdì, 17 Settembre 2021
Attualità

Ayomide e Sara: un orgoglio per l’Università di Parma

Folorunso e Fantini, reduci dalle Olimpiadi di Tokyo, ricevute dal Rettore Paolo Andrei e dal Direttore generale Candeloro Bellantoni

“Per l’Università di Parma è un orgoglio avervi come studentesse. Siamo molto orgogliosi di voi”. A qualche settimana dalle Olimpiadi di Tokyo, le atlete Ayomide Folorunso (4x400 metri) e Sara Fantini (lancio del martello) sono state ricevute oggi all’Università di Parma dal Rettore Paolo Andrei e dal Direttore generale Candeloro Bellantoni, che hanno voluto far loro di persona i complimenti per come hanno tenuto alti i colori dell’Italia e anche dell’Ateneo.

“Una stagione interessante e una Olimpiade molto particolare. Un sogno essere là”, ha commentato Ayomide Folorunso, iscritta a Medicina. “Per me era la prima Olimpiade, ci tenevo moltissimo e ho fatto molto per arrivarci. Con la finale i miei sforzi sono stati ripagati. Un’esperienza davvero molto bella”, ha osservato Sara Fantini, studentessa di Lettere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ayomide e Sara: un orgoglio per l’Università di Parma

ParmaToday è in caricamento