rotate-mobile
Attualità

Ayomide Folorunso, studentessa di Medicina all’Università di Parma, vince la medaglia d’oro per la staffetta ai Giochi del Mediterraneo

Classe 1996, è la più giovane del gruppo che ha trionfato a Tarragona: le quattro campionesse hanno stabilito il record di 3’ 25” 16 nella staffetta 4×400

La studentessa di Medicina all’Università di Parma Ayomide Folorunso, assieme ad altre tre atlete, ha vinto la medaglia d’oro nella staffetta 4×400 ai Giochi del Mediterraneo che si sono appena conclusi a Tarragona, in Spagna.

Le quattro campionesse italiane hanno stabilito il record di 3’ 25” 16. Ayomide «Ayo» Folorunso (prima da destra, nella foto), è fidentina di origini nigeriane, proviene dal CUS Parma ed è in forza al gruppo sportivo della Polizia di Stato. Le altre campionesse sono, da sinistra, Raphaela Lukudu (nata ad Aversa, in provincia di Caserta, da genitori sudanesi e cresciuta a Modena), Maria Benedicta Chigbolu (romana, di padre nigeriano) e Libania Grenot (cubana di nascita e italiana per matrimonio). La campionessa parmense, classe 1996, è la più giovane del gruppo e nella sua carriera sportiva ha già stabilito diversi primati italiani

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ayomide Folorunso, studentessa di Medicina all’Università di Parma, vince la medaglia d’oro per la staffetta ai Giochi del Mediterraneo

ParmaToday è in caricamento