Babbo Natale Ikea in Oncoematologia pediatrica

La tradizione è stata riaperte anche quest'anno

Da quando la catena svedese Ikea ha aperto lo store di Parma la visita di Babbo Natale è diventata un appuntamento fisso all’Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Maggiore. E la tradizione è stata rispettata anche quest’anno quando i piccoli ricoverati nel reparto diretto dalla dottoressaPatrizia Bertolini hanno ricevuto la visita di Babbo Natale per un regalo tutto per loro.

“Veniamo da dieci anni in questo reparto e abbiamo visto nascere l’Ospedale dei bambini – spiega Carlo Erriquez di Ikea – ma ogni volta rimaniamo piacevolmente sorpresi per l’ospitalità con cui veniamo accolti e la gentilezza del personale”.

Ad accompagnare Babbo Natale le colleghe Aurora Ceccherini, Cristina Pascarella, Ivano Voces con la coordinatrice Maria Luisa Zou e le “sue” infermiere che hanno aiutato il simpatico Babbo nelle consegne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

  • Le contraddizioni del decreto: zona arancione con più limitazioni della zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento