Baccanelli: bimbo nasce in auto nella notte

Gli operatori del 118, che sono arrivati in via La Spezia alle 5.20 del 21 agosto, hanno trovato il bimbo di una famiglia di Collecchio già in braccio alla madre

Abituati ad affrontare le emergenze, gli incidenti stradali, spesso con feriti gravi, gli operatori del 118 che nelle prime ore della mattinata di oggi, mercoledì 21 agosto, si sono recati in via La Spezia a Baccanelli, dopo aver ricevuto una chiamata di emergenza, sono arrivati ed hanno assistito ad una scena diversa. Una mamma aveva appena dato alla luce un bambino, nato all'interno dell'automobile mentre i genitori si stavano per recare in ospedale. La coppia di Collecchio è al secondo figlio: una nascita avvenuta con modalità particolari ma per fortuna tutto è andato bene. Il bambino è in buone condizioni di salute. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Ribaltone Genoa: c'è Faggiano al posto di Marroccu

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento