menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Barricate del '22, l'attualità di una "resistenza"

CGIL, associazioni partigiane e istituzioni: "L'antifascismo è uno dei valori fondativi della nostra comunità, occorre vigilare per non rischiare che soffochi sotto la canea montante della violenza e della sopraffazione"

"Mai come oggi, in questo 96esimo anniversario delle barricate del '22, c'è bisogno di riaffermare quei valori, a fronte di una fase politica complessa, complicata e anche molto veloce, in cui si sta riproponendo un fascismo sostanziale magari negato nella forma ma di fatto praticato nella sostanza, con tutti i corollari storici e politici che il fascismo porta con sè. Razzismo, xenofobia, affermarsi di pulsioni maschilista e sessiste, disprezzo per la cultura, senso di autosufficienza di una nazione che vede i rapporti con le altre solo in chiave muscolare. Nel '22 il popolo delle barricate si oppose sostanzialmente a questo. Il contesto storico era ovviamente profondamente diverso ma con coraggio quei giovani si opposero a una canea montante di violenza e di sopraffazione in nome dei propri ideali e dei propri valori. La storia ha dimostrato che il popolo delle barricate - i ragazzi che si erano vestiti della festa - aveva ragione e noi oggi proviamo a raccogliere il loro testimone senza la presunzione di aver ragione ma volendo tenere vivi quei valori e quelle eredità".

È questo il senso di tenere vivo il ricordo di quelle storiche giornate secondo Massimo Bussandri, segretario generale della CGIL di Parma e secondo i diversi soggetti, tra cui le associazioni partigiane e antifasciste ANPI, ALPI, APC, ANED, ANPPIA e AICVAS, che hanno co-promosso anche quest'anno, insieme alle istituzioni, la cerimonia commemorativa delle Barricate di Parma in prossimità del monumento in piazzale Rondani.

Alla cerimonia erano presenti, oltre a Massimo Bussandri, Paolo Bertoletti, segretario generale SPI CGIL Parma, Aldo Montermini, presidente provinciale ANPI Parma, il Consigliere comunale Davide Graziani e il Consigliere comunale Lorenzo Lavagetto. A Marco Minardi, direttore dell'ISREC, è stata affidata una breve rievocazione storica di quei gloriosi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 76 nuovi casi e 3 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia riaprirà un ristorante su due

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per i genitori dei minori disabili

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento