Attualità

Boccone killer con chiodi e aghi: meticcio si salva all'ultimo

I proprietari ne hanno trovati una decina dopo una passeggiata

Un cane meticcio si è salvato all'ultimo momento dopo aver ingoiato un boccone avvelenato, pieno di viti e chiodi. Un episodio che avrebbe potuto finire in tragedia: solo grazie alla prontezza dei veterinari della clinica in cui è stato portato immediatamente dai proprietari l'animale è riuscito a riprendersi. Ennesimo episodio di bocconi avvelenati, questa volta tra le province di Parma e di Reggio Emilia, in val d'Enza. Il cane meticcio, che vive con una famiglia nella zona di Bibbiano, ha fatto una passeggiata e poi si è sentito male. Dalle lastre si vedevano dieci tra viti e chiodi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boccone killer con chiodi e aghi: meticcio si salva all'ultimo

ParmaToday è in caricamento