Boccone killer con chiodi e aghi: meticcio si salva all'ultimo

I proprietari ne hanno trovati una decina dopo una passeggiata

Un cane meticcio si è salvato all'ultimo momento dopo aver ingoiato un boccone avvelenato, pieno di viti e chiodi. Un episodio che avrebbe potuto finire in tragedia: solo grazie alla prontezza dei veterinari della clinica in cui è stato portato immediatamente dai proprietari l'animale è riuscito a riprendersi. Ennesimo episodio di bocconi avvelenati, questa volta tra le province di Parma e di Reggio Emilia, in val d'Enza. Il cane meticcio, che vive con una famiglia nella zona di Bibbiano, ha fatto una passeggiata e poi si è sentito male. Dalle lastre si vedevano dieci tra viti e chiodi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Pioggia e vento, allerta gialla nel parmense: week end con temperature in discesa

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

  • Scatta l'obbligo di gomme da neve sulle strade provinciali

Torna su
ParmaToday è in caricamento