rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Attualità

Luce e gas, aumenti da capogiro: ogni famiglia parmigiana spenderà 2.500 euro in più

Bollette: nel primo trimestre del 2022 +130% per la luce e +94% per il gas

Aumenti da capogiro per le bollette dei parmigiani, in arrivo nelle prossime settimane e relative al primo trimestre del 2022. Gli aumenti infatti - secondo i calcoli fatti dall'Arera, l'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente - saranno del 130% per l'energia elettrica e del 94% per il gas naturale. Ciò significa che ogni famiglia parmigiana spenderà, in media, circa 2.500 euro in più nel corso di un anno. 

Nei primi tre mesi dell'anno si calcola che per ogni cliente domestico gli aumenti si aggirino intorno a queste percentuali. Per la bolletta della luce, infatti, si passerà da 20,06 a 46,03 centesimi di euro/kWh (tasse incluse) mentre per quella del gas da 70,66 a 137,32 centesimi di euro per metro cubo (tasse incluse). 

"La forte volatilità dei prezzi che contraddistingue questo periodo - sottolinea Stefano Besseghini, Presidente dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente  - rende, ad avviso di questa Autorità, particolarmente difficile fornire elementi previsivi affidabili. Le quotazioni dei prodotti forward per l'anno 2022, dopo una discesa nei primi giorni 6 dell'anno intorno ai 65 euro/MWh per il gas naturale e ai 170 euro/MWh per l'energia elettrica, sono risalite negli ultimi giorni intorno agli 80 euro/MWh per il gas naturale e ai 200 euro/MWh per l'energia elettrica. Ad esempio, il livello raggiunto dai prezzi in Europa e la minor domanda asiatica di gas naturale hanno portato un significativo incremento, al termine dello scorso anno, dei volumi di Gnl destinati all'Europa. Questo trend potrebbe trovare conferma anche nei mesi primaverili, stando alle quotazioni a termine più recenti dei prezzi europei rispetto a quelli asiatici"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luce e gas, aumenti da capogiro: ogni famiglia parmigiana spenderà 2.500 euro in più

ParmaToday è in caricamento