Attualità Borgo Val di Taro

Borgotaro, il medico di famiglia Giovanni Bracchi va in pensione: garantita la continuità assistenziale ai pazienti

In attesa che si completi l’iter di nomina del nuovo professionista, gli assistiti possono rivolgersi agli altri medici Angella, Bozzia, D’Angelo, Verti e Vignali. I ringraziamenti del direttore del Dipartimento Cure Primarie dell’Ausl

Con la fine del 2022, il dottor Giovanni Bracchi ha cessato la sua attività a Borgotaro in qualità di medico di famiglia. Infatti, per raggiunti limiti di età, non è stato possibile prorogare ulteriormente la convenzione con l’Azienda Usl di Parma.

A garanzia della continuità assistenziale, in attesa che si completi l’iter per la nomina del nuovo professionista, i pazienti del dottor Bracchi possono rivolgersi ai medici Stefano Angella, Francesco Bozzia, Francesco D’Angelo, Livio Verti e Nicola Vignali della medicina di gruppo di via Bellinzona n.2/a.

Appena possibile, cioè quando sarà individuato il nuovo medico, gli assistiti del dottor Bracchi riceveranno ogni utile indicazione dall’Azienda Usl tramite lettera per la scelta del medico di famiglia.

“Saluto e ringrazio Giovanni Bracchi che per tanti anni ha seguito con grande professionalità e umanità migliaia di cittadini – afferma Faissal Choroma, Direttore Dipartimento Cure Primarie Azienda Usl di Parma –. Un sentito ringraziamento va anche ai medici del gruppo di Borgotaro per la pronta e significativa collaborazione dimostrata nel garantire la continuità assistenziale ai pazienti del dottor Bracchi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgotaro, il medico di famiglia Giovanni Bracchi va in pensione: garantita la continuità assistenziale ai pazienti
ParmaToday è in caricamento