rotate-mobile
Attualità

Botti di Capodanno vietati, la campagna di sensibilizzazione del Comune

L'Amministrazione ricorda anche che i fuochi pirotecnici costituiscono una fonte di inquinamento ambientale a causa dell’emissione di polveri sottili che si disperdono nell’aria

Torna, come ogni anno, la campagna di sensibilizzazione dell’Amministrazione Comunale,  per il rispetto e l'osservanza del regolamento di Polizia Urbana che vieta i botti di Capodanno.

L’appello è contro l’utilizzo di petardi, botti e artifici pirotecnici con l’obiettivo di limitare questa abitudine di fine anno, dannosa per l’ambiente, pericolosa per le persone e dannosa per i nostri amici a quattro zampe.

L’Amministrazione Comunale ricorda che per vivere serenamente le festività è previsto specifico divieto di utilizzo di botti e petardi, come da Regolamento Comunale di Polizia Urbana.

A parte il senso di responsabilità individuale e collettivo e il senso civico, che vanno comunque sempre osservati, si ricorda che botti, petardi e fuochi d’artificio sono vietati in tutta la città, tutto l’anno, non solo a capodanno. In particolare sono vietati nel centro storico, o dove siano presenti persone, animali, vicino ad abitazioni o ovunque possano recare disturbo, danno o molestia ( art. 8 bis del Regolamento Polizia Urbana).

“Il nostro Regolamento di Polizia urbana, che prevede il divieto dell'uso di botti petardi e fuochi d'artificio, non limita il divertimento, ma quei “festeggiamenti” che interferiscono pesantemente sulla serenità altrui –spiega il Vicesindaco, con delega al benessere animale, Lorenzo Lavagetto. Il nostro appello è rivolto a tutti i cittadini che devono considerare questo divieto come una regola di civiltà oltre che di sicurezza per persone e animali. I botti, infatti, sono fonte di grave stress per molti animali, sia per quelli che vivono nelle nostre famiglie ma soprattutto per randagi e selvatici. Non si faccia l'errore di sottovalutare la questione. Facciamo che questo 2023 sia una gioia per tutti.”

“Loro a te lo farebbero? Scegli consapevolmente il tuo divertimento: ogni botto è un colpo al cuore”, cita la campagna del Comune di Parma contro i botti di Capodanno, ormai divenuta mission istituzionale già da diversi anni.

L'Amministrazione ricorda anche che i fuochi pirotecnici costituiscono una fonte di inquinamento ambientale a causa dell’emissione di polveri sottili che si disperdono nell’aria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti di Capodanno vietati, la campagna di sensibilizzazione del Comune

ParmaToday è in caricamento