Bus nel caos: assembramenti alle fermate e sui mezzi

A 24 ore dall'inizio delle scuole polemiche per alcuni autobus pieni zeppi di studenti

foto di Giuseppe Giovanelli

A 24 ore dall'inizio delle scuole autobus già nel caos a Parma per assembramenti alle fermate e a bordo dei mezzi. La presenza di tantissimi studenti parmigiani che, a partire da lunedì 14 settembre, hanno ripreso le attività scolastiche - dopo mesi di lockdown e la brusca interruzione dello scorso anno didattico - sta provocando infatti problemi, relativi agli assembramenti, che riguardano soprattutto alcuni autobus urbani che percorrono percorsi adiacenti agli edifici scolastici. Nella mattinata di martedì 15 settembre, infatti, si sono create numerose situazioni critiche, sia alle fermate che all'interno degli autobus

A distanza di sole 24 ore dall'inizio delle scuole la situazione che, se non ben gestita, potrebbe portare ad un aumento esponenziale del rischio di contagio, ha scatenato già le prime polemiche. A bordo di alcuni bus della Tep - in particolare nella fascia oraria mattutina e dopo le ore 13 - si sono registrati alcuni episodi di assembramento di persone - studenti e utenti del servizio di trasporto pubblico - sia a bordo degli autobus che alle fermate. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento