rotate-mobile
Attualità

Carcere: 114 detenuti dell'Alta Sicurezza annunciano un sciopero della fame per 4 settimane

Ecco le richieste: dall'autorizzazione alle chiamate ai famigliari anche nei giorni festivi, all'inserimento dei detenuti nelle sezioni ad alta sicurezza nelle liste di abilitazione al lavoro, dagli aspiratori nei bagni alle salette per fumatori

 Sono 114 i detenuti nelle cinque sezioni AS3 (Alta sicurezza) del Carcere di Parma che, con una lettera alle principali autorità giudiziarie del Paese, hanno annunciato quattro settimane di sciopero generale pacifico- anche della fame- per richiamare l'attenzione sulle richieste di miglioramento delle condizioni carcerarie. Fra i destinatari della missiva il garante dei detenuti della Regione Emilia-Romagna Roberto Cavalieri, che domani si recherà quindi nella città ducale per incontrare i firmatari della lettera di protesta. 

Il Garante ha illustrato le richieste avanzate nella lettera: dall'autorizzazione alle chiamate ai famigliari anche nei giorni festivi, all'inserimento dei detenuti nelle sezioni ad alta sicurezza nelle liste di abilitazione al lavoro, dagli aspiratori nei bagni alle salette per fumatori, dal miglioramento dell'assistenza sanitaria alle condizioni delle camere di pernottamento. Una lista dettagliata di fattori di disagio (25 punti) che, secondo i detenuti, "rendono il trattamento carcerario debilitante, fisicamente e psicologicamente, tanto da incidere negativamente sulla vita del detenuto e dei suoi affetti famigliari". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere: 114 detenuti dell'Alta Sicurezza annunciano un sciopero della fame per 4 settimane

ParmaToday è in caricamento