rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Attualità Langhirano

"Castello di Torrechiara: scongiurato il rischio di chiusura nelle domeniche di dicembre": interrogazione in Regione

Matteo Daffadà e Pasquale Gerace hanno depositato un’interrogazione per sollecitare la ricerca di soluzioni di valorizzazione e risposte ampie, durature e orientate al futuro

A causa della «persistente e drammatica carenza di personale di custodia» Il Castello di Torrechiara avrebbe dovuto restare chiuso al pubblico nelle domeniche di dicembre e nelle festività natalizie. «La concomitanza di diverse criticità ha evidenziato un problema che rischia di riproporsi se non giungeranno dal Ministero nuove risorse umane per garantire il funzionamento del museo - spiega il consigliere regionale Matteo Daffadà (PD) che con il collega Pasquale Gerace (IV) ha depositato un’interrogazione per sollecitare la ricerca di soluzioni di valorizzazione e risposte ampie, durature e orientate al futuro». 

I consiglieri plaudono la proposta avanzata dall’Assessore Mauro Felicori che ha auspicato una nuova gestione autonoma del Castello, soluzione condivisa anche a livello locale e potenzialmente vantaggiosa, in grado di favorire una maggiore flessibilità nella programmazione di eventi e attività culturali e migliorare la fruizione di questo importante patrimonio.

Nell’immediato grazie alla collaborazione tra il Comune di Langhirano e le istituzioni locali e nazionali, è stata evitata la chiusura al pubblico utilizzando l’impiego di personale volontario per garantire la custodia e l’assistenza ai visitatori. «Un rimedio che sottolinea la generosità e l’amore del territorio verso maniero, dichiarato monumento nazionale italiano e inserito nel circuito dell'Associazione dei Castelli del
Ducato. La soluzione ha costituito un sollievo provvisorio al problema, ma non può costituire la norma su cui poggiare iniziative significative di valorizzazione di questo straordinario patrimonio storico-artistico - continuano i consiglieri - la situazione che si è creata costituisce un campanello d’allarme ma è anche l’occasione per una riflessione sulla gestione e le prospettive future».

I consiglieri interrogano la Giunta regionale per sapere se “ritenga opportuno interagire con il Ministero competente per trovare soluzioni, affinché in futuro non si paventi la chiusura, anche temporanea, del castello e per capire se anche a livello nazionale sia condivisa l’idea di una gestione autonoma come suggerito dall’assessore regionale alla Cultura, Mauro Felicori e dal sindaco di Langhirano, Giordano Bricoli e se ci siano le condizioni per riprendere il percorso intrapreso nel 2020 per un accordo di valorizzazione tra Comune e Ministero”.

Daffadà e Gerace sottolineano anche che è tra le prerogative del Ministero della Cultura intervenire con una serie di misure che includono l’aumento dei finanziamenti per i musei per consentire l’assunzione di nuovo personale, la semplificazione delle procedure di assunzione per rendere più veloce e agevole l’ingresso di nuove risorse e l’introduzione di incentivi per l’assunzione di personale qualificato, come archeologi, storici dell’arte e guide
turistiche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Castello di Torrechiara: scongiurato il rischio di chiusura nelle domeniche di dicembre": interrogazione in Regione

ParmaToday è in caricamento